Author

Vanessa - page 147

Vanessa has 2050 articles published.

Vanessa
Social Media

A Palazzo Ducale di Genova l’attesissima mostra retrospettiva Fulvio Roiter

Fulvio Roiter: Fotografie 1948 – 2007

A Palazzo Ducale di Genova, nella Loggia degli Abati, è possibile ammirare l’attesissima mostra retrospettiva Fulvio Roiter. Fotografie 1948 – 2007.
150 scatti, per la maggior parte vintage, selezionati dal curatore Denis Curti con il prezioso contributo della moglie Lou Embo, per raccontare l’intera vicenda artistica del grande fotografo scomparso nel 2016, e attraverso i quali far emergere tutta l’ampiezza e l’internazionalità del lavoro di Roiter, collocandolo tra i fotografi più significativi dei nostri giorni.

Fulvio Roiter: Fotografie 1948 – 2007: immaginari inediti e stupefacenti

Il percorso espositivo racconta gli immaginari inediti e stupefacenti che rappresentano la Sicilia ed i suoi paesaggi, Venezia e la laguna, ma anche i viaggi a New Orleans, in Belgio, in Portogallo, in Andalusia ed in Brasile che hanno determinato i primi approcci alla fotografia di Roiter. Ne derivano 9 sezioni di mostra, ciascuna espressione di uno specifico periodo della vita e dello stile del grande fotografo: L’armonia del racconto; Tra stupore e meraviglia: l’Italia a colori; Venezia in bianco e nero: un autoritratto; L’altra Venezia; L’infinita bellezza; Oltre la realtà; Oltre i confini; Omaggio alla natura; L’uomo senza desideri. In tal modo, il percorso espositivo, fluido e coerente, scandisce le tappe di una vita interamente dedicata alla fotografia e alla ricerca di quei luoghi dell’anima che ne hanno ispirato la poetica, assumendo come unico punto di riferimento la pura e sincera passione, vissuta dall’autore tra scenari di viaggi, scoperte e amori incondizionati.
Roiter non tralasciava alcun passaggio della produzione fotografica, per queste ragioni, le stampe (come anche i libri) doveva realizzarle lui personalmente, nella camera oscura allestita in casa sua, per poi timbrarle e firmarle, al fine di esaltarne e tramandarne il valore.
Un valore che per l’autore poteva essere misurato solo attraverso amore e passione, e la cui grandezza risuona nelle parole della nipote Jasmine come una promessa e una speranza: “Può una parola così piccola, foto, diventare così grande? Possono due sillabe riuscire a portarti in mondi lontani, in posti segreti, possono raccontarti una favola intima e silenziosa? Sì, possono. Le fotografie del Nonno, però, sembrano voler graffiare le pagine dei libri per poter uscire e diventare, se possibile, ancora più reali” (Jasmine Moro Roiter, Essere Roiter, 22.04.2016)

Promossa da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, la mostra è prodotta da Civita Mostre in collaborazione con i Tre Oci.

Fulvio Roiter: Fotografie 1948 – 2007: scheda informativa

FULVIO ROITER. Fotografie 1948 – 2007
8 settembre 2018 – 24 febbraio 2019
Palazzo Ducale – Loggia degli Abati
Genova, Piazza Matteotti, 9
Per informazioni
mostre@civita.it
www.palazzoducale.genova.it
www.mostrafulvioroiter.it

Immagine in evidenza Fulvio Roiter
Ponte dei Tre Archi 1979
© Fondazione Fulvio Roiter

"Grandi fotografi per il Piccolo Principe": un'esclusiva mostra fotografica a cura di Giovanni Gastel

Un bambino e il soldato armato di M16 a guardia dell'insediamento dei coloni israeliani oltranzisti di Bet Hadassa nel centro di Hebron a ridosso delle case abitate da palestinesi

Grandi fotografi per il Piccolo Principe: mostra fotografica per celebrare la giornata mondiale dei diritti dei bambini e degli adolescenti

La Società Cooperativa Sociale Onlus Piccolo Principe presenta presso lo spazio EDIT di Via Maroncelli 14 a Milano, la mostra fotografica GRANDI FOTOGRAFI PER IL PICCOLO PRINCIPE, aperta al pubblico dal 23 al 25 novembre 2018, in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini e degli Adolescenti: si tratta di una ricorrenza celebrata in tutto il mondo il 20 novembre, data che ricorda il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sottoscritta ad oggi da 190 paesi.

Piccolo Principe Onlus promuove l’accoglienza, la cura e il reinserimento sociale di minori vittime di violenza, maltrattamenti e abusi familiari

Nata nel 2002, Piccolo Principe Onlus promuove l’accoglienza, la cura e il reinserimento sociale di minori vittime di violenza, maltrattamenti e abusi familiari. Proprio per sensibilizzare l’opinione pubblica su questi delicatissimi temi, è nato il progetto di questa mostra, resa possibile grazie all’impegno e alla collaborazione di Giovanni Gastel, Presidente di AFIP international, Associazione Fotografi Italiani: il Maestro ha curato in prima persona la selezione delle fotografie di bambini ritratti dai colleghi Oliviero Toscani, Francesco Cito, Ferdinando Scianna, Efrem Raimondi, Marina Alessi, Maria Vittoria Backhaus, Andrea Nannini, Silvia Amodio, Angelo Ferrillo, Fabio Bona, Francesco Faraci, Settimio Benedusi, Toni Thorimbert, soci di AFIP International.
“Ogni anno – dichiara Patrizia Corbo, Presidente di Piccolo Principe Onlus – come Piccolo Principe scegliamo e realizziamo un evento culturale importante, per avvicinare le persone al tema del disagio minorile, senza retorica, senza troppo pathos, senza troppe risposte ma ponendo una serie di importanti interrogativi alla nostra coscienza, al nostro modo di essere al mondo.”
Mi sono sentito fortemente coinvolto in questo progetto: – afferma Giovanni Gastel – il diritto di ogni minore a vivere un’infanzia serena è imprescindibile e troppo spesso superficialità e indifferenza non permettono di percepire la gravità di comportamenti e atteggiamenti che vanno a ledere i più deboli, che più di tutti necessitano della nostra tutela e considerazione. Ecco quindi che il mio contributo e quello dei miei colleghi va nella direzione di smuovere le coscienze, attraverso le immagini, spesso più incisive e potenti del linguaggio verbale, per richiamare l’attenzione e anche l’impegno di ciascuno di noi verso tematiche così importanti”.
“L’idea – spiegano i volontari del Piccolo Principe – è di mostrare i volti e la fatica di una gran fetta di popolazione che ancora non si permette di sognare o i cui sogni sono stati spazzati via dalla violenza e dall’incuria. Ma è anche quella di mostrare la bellezza che l’inferno non è riuscito a offuscare ma solo ad esaltare. Un bambino che gioca nelle strade di un quartiere abitato dalla criminalità organizzata, un minore che approda sulle coste italiane dopo aver attraversato il deserto ed il mare per sfuggire alla fame e alla guerra, un bimbo dimenticato e maltrattato dalla sua famiglia, riescono sempre come stelle ad illuminare il buio con un sorriso o uno sguardo. Questa è la bellezza e l’inferno.
GRANDI FOTOGRAFI PER IL PICCOLO PRINCIPE
Mostra fotografica a cura di Giovanni Gastel
c/o EDIT – Via Maroncelli 14, Milano – 20145
Aperta al pubblico dal 23 al 25 novembre dalle 10.00 alle 18.00

Canon Capture the Future Tour: Da Catania a Milano

Canon Capture the Future Tour

Il mondo delle immagini va in scena da Catania a Milano con Canon Capture the Future Tour. Un evento unico nel suo genere in cui poter scoprire il nuovissimo sistema Canon EOS R: un concentrato di ingegneria ottica, meccanica ed elettronica con possibilità creative senza fine. Dopo la prima tappa, tenutasi a Roma in occasione di Videocittà, il tour continua toccando l’intera penisola da sud a nord per offrire a tutti i visitatori l’opportunità di scoprire le potenzialità della nuova fotocamera EOS R e delle nuove ottiche RF oltre all’intera gamma di fotocamere Full Frame CanonNon mancheranno infine le più recenti soluzioni per amatori e appassionati come la celebre EOS M50 e le più recenti tecnologie di stampa fotografica Canon.

Canon Capture the Future Tour: le tappe

La seconda tappa si svolgerà a Catania sabato10 novembre, dalle ore 9.30 alle ore 19.00, presso il Grand Hotel Villa Itria, in Via Antonio Aniante, 3 di Viagrande. Un’occasione unica per testare le potenzialità creative del mondo mirrorless Full Frame di Canon. L’evento all’insegna della fotografia, della passione e dello storytelling per immagini, offrirà al pubblico un articolato programma attività che vanno dalla partecipazione a workshop, alla possibilità di provare i nuovi prodotti in set appositamente allestiti. Inoltre, sarà possibile prendere parte a una sessione di street photography, usufruire del servizio di pulizia gratuita del sensore, ricevere consulenza da esperti Canon, e ancora, visitare mostre fotografiche e assistere a videoproiezioni. A tutto ciò si aggiunge la possibilità di scoprire tutte le potenzialità della stampa fotografica professionale con le soluzioni PIXMA e PIXMA PRO. 

Tutti i workshop della tappa catanese

11.00 – 11.45 | Alessandro Ravazzani/David Metalli, Canon Italia
“Il nuovo sistema Canon EOS R”
12.00 – 12.45 | Gabriele Pavan, Technical Rappresentative di Canon
“I segreti della stampa professionale con PIXMA e PIXMA PRO”
14.00 – 14.45 | Marco Abba, Wedding videographer
“Wedding videography&photography: i sistemi EOS, EOS R e EOS CINEMA”
15.00 – 15.45 | Mariano Bevilacqua, Canon Coach
“Canon EOS R: a new way of shooting’
16.00 – 16.45 | Andrea Benedetti, Canon Coach
“Case Study EOS R: Bernina GT 2018 – L’impiego sul campo della nuova mirrorless full frame Canon”
17.00 – 18.30 | Paolo Verzone Canon Ambassador & World Press Photo Winner
Incontro con l’Autore: ‘La creazione di un racconto fotografico. La scelta del sistema più adatto a ogni esigenza”
Il tour del 2018 si concluderà con la tappa milanese presso Area Pergolesi in via Giovanni Battista Pergolesi 8 nelle date:
Venerdì 16 Novembre dalle ore 9.30 alle ore 19.00
Sabato 17 Novembre dalle ore 9.30 alle ore 13.00 
Tieniti aggiornato sugli appuntamenti Canon e sulle tappe del Tour al sito: https://ww2.canon.it/capturethefuture/
Per l’ingresso a gli eventi è possibile pre-registrarsi sul portale Canon Pass, entrando così a far parte dell’esclusiva community riservata a chi vive ogni giorno la propria passione per l’immagine.
Fonte Comunicato stampa

Fiaf: cerimonia di proclamazione di Portfolio Italia – Gran Premio Lumix

Portfolio Italia – Gran Premio Lumix

La FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, annuncia la cerimonia di proclamazione della XV edizione di “Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX” che si terrà sabato 24 novembre 2018, alle ore 18.00, nell’ottocentesco Teatro Dovizi di Bibbiena, sito in Via Rosa Scoti Franceschi, 21. Grandissimo il successo di questa edizione, alla quale hanno partecipato 491 Autori sottoponendo all’attenzione degli esperti 632 Portfolio. Complessivamente, sono state effettuate 1.576 letture da parte di 56 lettori differenti. Globalmente sono state fatte 496 ore di lettura e sono stati premiati 18 Autori provenienti da 9 regioni italiane differenti (Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Puglia e Calabria).

Portfolio Italia – Gran Premio Lumix: i diciotto finalisti delle otto tappe

A conclusione dei nove incontri previsti per questa edizione, sabato 24 novembre verrà inaugurata la mostra con i diciotto portfolio finalisti (due per ogni singola tappa) e, nella stessa giornata, verrà proclamato il Vincitore dell’edizione 2018 e i due Autori secondi classificati. Il vincitore riceverà in premio 1500 euro; 500 euro a testa verranno invece assegnati al secondo e al terzo classificato. La mostra con tutti i portfolio rimarrà poi aperta al pubblico fino a domenica 10 febbraio 2019. Di seguito i diciotto finalisti delle otto tappe, tra i quali si cela il vincitore di Portfolio Italia 2018:

  1. 18° Spazio Portfolio – 1° classificato “Lessico famigliare” di Federica ZUCCHINI; 2° classificato “Futopia Emilia” di Francesca ARTONI;
  2. 15° FotoArte in Portfolio – 1° classificato “Riportando tutto a casa” di Giuliano REGGIANI; 2° classificato “PMA (Procreazione Medicalmente Assistita)” di Gemma ROSSI;
  3. 9° Portfolio dello Strega – 1° classificato “La vita sottile” di Giulio BONIVENTO; 2° classificato “Il mio nome non è Alzheimer” di Pietro SORANO;
  4. 12° Portfolio al mare – 1° classificato “Black out” di Alessandro FRUZZETTI; 2° classificato “Uscita” di Irene VITRANO;
  5. 17° Portfolio dell’Ariosto – 1° classificato “La luce necessaria” di Lorenzo ZOPPOLATO; 2° classificato “Cammino portoghese” di Andrea ANGELINI;
  6. 11° Portfolio Jonico – 1° classificato “Scomparsi” di Fabio ITRI; 2° classificato “Ora et labora” di Gemma ROSSI;
  7. 27° Premio SI Fest – 1° classificato “Wish it was a coming out” di Melissa IANNIELLO; 2° classificato “Caro amore” di Marianna LEONE;
  8. 19° FotoConfronti – classificato “Il dolore non è un privilegio” di Ilaria SAGARI; 2° classificato “Santabarbara” di Simone D’ANGELO;
  9. 3° Portfolio su Po – 1° classificato “Kintsugi” di Raffaella CASTAGNOLI; 2° classificato Timmy di Antonio LORENZINI.

Per maggiori informazioni su Portfolio Italia: www.fiaf.net/portfolioitalia

Software esterni e Plug-in: i migliori per le modifiche non eseguibili in Lightroom

I migliori Software esterni e Plug-in per le modifiche non eseguibili in Lightroom

Questi sono alcuni dei migliori software e plug-in per le modifiche non eseguibili in Lightroom. Possono essere avviati dallo stesso Lightroom e alcuni funzionano anche con altri software di conversione.

Photoshop CC. Da 12,19 € al mese
Predefinito in Adobe Camera Raw, possiamo usarlo anche come software esterno per Lightroom.

Affinity Photo 1.6. 55 €
Se usiamo una versione stand-alone di Lightroom, o semplicemente se lo preferiamo a Photoshop, Affinity Photo è un’ottima alternativa.

DxO Nik Collection. 69 €
Oggi di proprietà di DxO, Nik Collection non è più gratuito, ma offre ancora un ottimo strumento, a un buon prezzo, e include alcuni dei migliori plug-in di fotoritocco.

On1 Photo Effects. 53 €
Parte del pacchetto On1 Photo RAW, On1 Photo Effects è disponibile anche da solo o come plug-in e offre miriadi di effetti personalizzabili.

Alien Skin Exposure X4. 131 €
È un software stand-alone che funziona anche come plug-in di Lightroom e offre regolazioni precise e simulazioni degli effetti della pellicola molto evocative.

Skylum Luminar. 69 €
Luminar è un altro software stand-alone che funziona anche come plug-in di Lightroom: propone un ambiente di lavoro unico, filtri molto potenti ed effetti eccellenti.

Skylum Aurora HDR. 99 €
Gli strumenti di fusione HDR di Lightroom sono validi, ma Aurora HDR 2019 garantisce una qualità HDR assoluta e il massimo controllo, e accetta sia file RAW sia file processati da Lightroom.

Lutify.me. 52 € (pacchetto Pro, primo anno)
Un set di LUT (lookup table) che possiamo Usare come profili di Lightroom e ACR.

NEW PERSPECTIVE: una mostra evento per sensibilizzare alla lotta contro il mieloma multiplo

Una mostra evento per sensibilizzare alla lotta contro il mieloma multiplo

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma ospita New Perspective, un evento dedicato alla promozione e lo sviluppo della ricerca scientifica sulle malattie ematologiche, con lo scopo di informare e sensibilizzare alla lotta contro i tumori del sangue, con particolare attenzione al mieloma multiplo. Un’iniziativa dal valore sociale unico promossa dall’AIL (Associazione italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma ONLUS), con il supporto di Takeda, con il patricinio del Comune di Roma, della Regione Lazio, della SIE Società Italiana di Ematologia, della Fondazione GIMEMA onlus e con l’egida dello European Myeloma Research Network.

New Perspective: una mostra evento per sensibilizzare alla lotta contro il mieloma multiplo

New Perspective è una mostra collettiva. A caratterizzare l’inedita iniziativa è la sensibilizzazione alla conoscenza del mieloma multiplo e lo scopo benefico, infatti i proventi ricavati dalla vendita dei biglietti e del catalogo saranno devoluti a sostegno di progetti AIL destinati a pazienti affetti da mieloma multiplo. Curata da Denis Curti, l’esposizione presenta installazioni, fotografie e video di 21 artisti le cui opere porteranno i visitatori a guardare la realtà, spesso difficile, da un’angolazione inedita ed arrivare a comprendere come le prospettive di un malato di mieloma multiplo possano essere diverse, come le ricerche possano migliorare la qualità di vita e dare una nuova visione della quotidianità. New Perspective segue un registro visivo ed emotivo e proporrà autori italiani appartenenti a quella ‘generazione di mezzo’ nata nella seconda metà del secolo, che avranno per per la prima volta la possibilità di esporre in una collettiva presso la prestigiosa cornice della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea.
Si potranno così ammirare le installazioni di Carola Bonfili, Carlo Cossignani, Theo Drebbel, Manuel Felisi, Martino Genchi, Fabio Giampietro, Eva Marisaldi, Liliana Moro, Luca Pancrazzi, Lorenzo Vitturi, le fotografie di Silvia Camporesi, Lorenzo Cicconi Massi, Paola De Pietri, Maurizio Galimberti, Fabio Paleari, Marco Palmieri, Agnese Purgatorio, Paolo Ventura e i video di Olivo Barbieri, Paola Di Bello, Francesco Jodice.

New Perspective: presente una sezione pedagogica dove si troveranno indicazioni medico-scientifiche sulla malattia

New Perspective si chiude idealmente con una sezione pedagogica, dove si troveranno indicazioni medico-scientifiche sulla malattia. Qui sarà allestita una sala esperienziale in cui si approfondirà la valenza scientifica dei contenuti proposti lungo tutta la mostra. Da un lato si informerà il visitatore sulla patologia, dall’altro si sottolineerà come, attraverso la ricerca e lo sviluppo di nuove cure, la qualità della vita del paziente sia notevolmente migliorata.

All’interno si troveranno delle isole multimediali, come l’installazione grazie alla quale, guardando attraverso gli oculari di un microscopio, si avrà una visione d’insieme sui tumori del sangue con un breve cenno sul mieloma, il linfoma e le leucemie. Attraverso visori VR sarà inoltre possibile indagare il meccanismo che sta alla base della comparsa del mieloma multiplo.

Un’altra area multimediale dimostrerà, attraverso l’intervento di medici e pazienti, quanto sia cambiata nell’arco di vent’anni la convivenza con la patologia, in rapporto alla vita quotidiana e alla pratica clinica.

Il percorso all’interno della sala esperienziale condurrà infine il visitatore ad approfondire l’attività di AIL a supporto dei pazienti affetti da mieloma multiplo.

NEW PERSPECTIVE
GNAM – Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
8 novembre – 2 dicembre 2018
martedì – domenica, 8.30-19.30
Informazioni
www.newperspective.it

LEICA CAMERA ITALIA: tra passato e presente, guardando al futuro nel segno della tradizione

La Leica M10-D e tutte le nuove piattaforme digitali targate Leica

Leica Camera Italia ha presentato un nuovo elemento fondamentale della propria presenza nel mercato della fotografia: la Leica M10-D. Grazie a questa moderna fotocamera, la Leica Camera AG riporta l’esperienza analogica nel mondo della fotografia digitale.

Le nuove piattaforme digitali targate Leica

Non solo la presentazione di una nuova fotocamera, ma anche l’introduzione di nuove piattaforme digitali targate Leica: il Certified by Leica www.certifiedbyleica.com/it, un network che permette a tutti i fotografi professionisti che ne fanno parte di sviluppare e condividere la loro attività aumentando la loro visibilità sul mercato, attraverso una directory qualificata aperta sia al B2B che al B2C.  La nuova APP Leica Fotos, che unisce tutte le funzionalità delle app precedenti, consentendo di modificare e condividere le immagini in modo rapido e semplice. Il nuovo Leica Store online, primo e-shop di un brand di macchine fotografiche che può offrire la gamma completa di tutti i prodotti e accessori di produzione propria. Il Leica Club è nato nella primavera di quest’anno quale strumento di informazione e condivisione per la community che si è creata in questi anni intorno a Leica. Invece,l’obiettivo del Leica Club è quello di permettere a tutti gli appassionati di fotografia di poter vivere con semplicità e interattività, attraverso un canale privilegiato, non solo le innumerevoli attività che Leica sviluppa su tutto il territorio italiano (mostre, incontri con fotografi, attività didattiche, escursioni fotografiche, presentazioni e prove di prodotti) ma anche di ottenere servizi dedicati, inviti esclusivi, offerte speciali e sconti sui corsi della Leica Akademie.

Certified by Leica

Il progetto Certified by Leica ha come obiettivo quello di permettere ai fotografi professionisti di far parte di un network che li aiuti e li supporti nello sviluppare la propria attività, di essere presenti in una directory qualificata aperta sia al B2B che al B2C e di poter sfruttare i canali e le  piattaforme di comunicazione di Leica Camera Italia per aumentare la propria visibilità sul mercato.  Le candidature per essere parte di questo esclusivo network sono aperte ai fotografi professionisti che operano in Italia e che lavorano, o vorrebbero lavorare, con fotocamere e obiettivi professionali Leica e sono inviabili a Leica direttamente dal sito stesso. Il front end di questo progetto si concretizza nel nuovo sito web Certified by Leica, raggiungibile all’ indirizzo www.certifiedbyleica.com, che svolge la funzione di directory e showcase dei fotografi che fanno parte del network. La directory è fruibile con una ricerca sia per territorio che in funzione delle categorie in cui sono segmentati i fotografi: fashion, ritratto, corporate e advertising, ritratto e beauty, paesaggio e architettura, reportage, matrimonio, automotive, still life e food ed eventi e lifestyle.

Terrae Motus: la prima grande open call per raccontare il dopo sisma in Italia

Terrae Motus: per raccontare il dopo sisma in Italia

Da L’Aquila, il Centro Italia e l’Irpinia all’Emilia, al Molise e alla Sicilia l’obiettivo dello Stato delle cose è continuare la più grande campagna fotografica mai realizzata nel Paese. Per documentare il cuore dell’Italia fragile.
Oltre 100 i fotografi che ne sono stati finora parte il progetto non profit “Lo stato delle cose. Geografie e storie del doposisma” – il primo osservatorio di fotografia sociale e documentaria sull’Italia colpita dal terremoto online su www.lostatodellecose.com – promuove una chiamata pubblica ai fotografi e filmaker italiani per documentare per la prima volta in maniera sistematica la situazione nei territori colpiti nell’ultimo mezzo secolo dai terremoti in Italia.  Ideato e curato dal giornalista Antonio Di Giacomo, lo Stato delle cose è promosso e realizzato dall’associazione culturale senza fini di lucro La camera del Tempo con il patrocinio del Comune dell’Aquila e con la collaborazione dell’associazione culturale Territori, del Dipartimento di Scienze Umane e del Laboratorio di cartografia dell’Università degli studi dell’Aquila, dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, del Segretariato regionale per l’Abruzzo del Ministero per i Beni culturali. A sostenere il progetto, rendendo possibile la realizzazione del suo sito web, l’impresa di comunicazione Carucci e Chiurazzi (per il concept e design) e Shiftzero (development e digital marketing). A supportare la call Terrae Motus anche la rete Terre in Moto Marche.

Terrae Motus: modalità di partecipazione

Per poter proporre la propria candidatura è necessario indirizzare una mail all’indirizzo terraemotus.opencall@gmail.com avendo cura di indicare le proprie generalità e informazioni di contatto (telefono, sito web, eccetera). Ciascuna candidatura sarà sottoposta al vaglio della direzione del progetto, che comunicherà l’eventuale accettazione entro 15 giorni dalla presentazione della richiesta di partecipazione al progetto. Coerentemente con lo spirito non profit del progetto Lo stato delle cose, la propria adesione è da considerarsi come volontaria, così come le spese di trasferimento e di soggiorno saranno a proprio carico. Ciò non toglie, com’è già accaduto, che attraverso l’accoglienza di privati cittadini, associazioni e amministrazioni comunali, possano individuarsi soluzioni di ospitalità a costo zero per i fotografi.

http://www.lostatodellecose.com/news/terrae-motus-la-grande-open-call-raccontare-litalia-fragile/

 

 

Apre l’Amazon Loft For Xmas: il primo pop-up store di Amazon Italia

Amazon Loft For Xmas

Amazon ha annunciato l’apertura del suo primo pop-up store italiano, dal 16 al 26 novembre, per festeggiare insieme ai clienti Amazon, e non solo, la settimana del Black Friday e l’arrivo del Natale. Lo store si chiamerà Amazon Loft for Xmas: una location di oltre 500 metri quadrati a Milano, in via Dante 14, in cui verrà ricreato lo spirito di una casa in pieno stile Amazon. I visitatori potranno vivere esperienze uniche e scoprire e farsi ispirare, in modo innovativo, da tutti i prodotti che possano aiutarli a prepararsi alle prossime festività, inclusi quelli che saranno in offerta durante la settimana del Black FridayPer la prima volta sarà quindi possibile toccare con mano centinaia di prodotti delle numerose categorie presenti su Amazon.it: da quelli più innovativi e tecnologici di brand come Garmin e HP, a quelli per la casa e la cura della persona, come i prodotti di P&G. A ogni articolo esposto sarà associato uno Smile Code tramite il quale sarà possibile avere informazioni sui prodotti direttamente dall’app di Amazon.
All’interno dell’Amazon Loft for Xmas sarà anche possibile provare tutti i dispositivi Amazon tra cui gli eReader Kindle, i tablet Fire e gli speaker intelligenti Amazon Echo con integrato il servizio vocale Amazon Alexa, quest’ultimi lanciati in Italia lo scorso 24 ottobre.

Amazon Loft For Xmas: appuntamenti

Amazon Loft for Xmas ospiterà inoltre numerose esperienze aperte al pubblico, in programma durante i 10 giorni di apertura del primo pop-up store italiano di Amazon:
Sabato 17, alle ore 12:00, lo chef Paolo Parisi introdurrà “Pelle di Squalo”, la nuova seria di padelle della Baldassare Agnelli firmata dallo chef stesso e racconterà le sue caratteristiche con l’aiuto delle sue materie prime. Paolo Parisi eseguirà tre ricette che mettono in risalto le qualità pratiche della nuova serie di padelle, utilizzando materie prime da lui prodotte e raccontanto così la sua filosofia produttiva e di vita.
Sabato 17 novembre alle ore 17:00, Benji & Fede incontrano i fan e firmano le copie di Siamo Solo Noise Limited Edition, il loro album arricchito da quattro pezzi inediti e da “Niente di speciale” cantata con MrRain, uscito lo scorso 2 novembre. L’evento è su registrazione e a posti limitati. È possibile effettuare la registrazione a questo link: https://www.eventbrite.it/e/registrazione-benjifede-meet-and-greet-52214727656?aff=ebdssbdestsearch.
Giovedì 22 alle ore 18:00, Chiara Francini presenterà il suo nuovo libro “Mia madre non lo deve sapere“. Dopo il successo di “Non parlare con la bocca piena“, primo romanzo di Chiara Francini e best seller, torna la protagonista Chiara in una storia di famiglia colorata e commovente.
Durante il periodo di apertura dell’Amazon Loft for Xmas, gli attori diplomati presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi daranno vita ad un innovativo show-room in cui interagiranno con i prodotti, incuriosendo e divertendo gli spettatori. Uno spettacolo/installazione che mostra lati divertenti della vita di coppia in classiche situazioni domestiche: alle prese con i fornelli, con il proprio animale, con la pulizia di casa. Il loft sarà abitato anche da inaspettate presenze come un Leonardo Da Vinci alle prese con gli ultimi modelli diSmartphone o dei Gamers esageratamente coinvolti dalla realtà virtuale. Protagonisti un gruppo di giovani attori provenienti dalla prestigiosa accademia milanese: Francesco Arricò, Valentina Cardinali, Ludovico D’Agostino, Andrea Delfino, Valentina Mignogna, Tano Mongelli, Daniele Nutolo. Autore: Mario Audino. Anche La Lega del Filo d’Oro sarà presente all’Amazon Loft for Xmas, Sabato 24, con attività di gioco e sensibilizzazione a favore delle persone delle persone sordocieche e pluriminorate sensoriali, organizzando giochi e attività per grandi e piccini. Tra i brand presenti, P&G animerà i due fine settimana in cui l’Amazon Loft for Xmas sarà aperto grazie alla presenza di esperti dei brand Olaz, Oral-B e Braun che offriranno consulenze gratuite a tutti i visitatori che desiderano ricevere consigli di bellezza e salute. Inoltre, dopo il successo delle prime due edizioni, ritorna l’iniziativa “Cambia il suo futuro con un click”: attraverso gli acquisti di prodotti dei marchi P&G su Amazon.it, P&G sostiene Save the Children nel suo impegno quotidiano e concreto contro la povertà educativa che riguarda ancora molti bambini in Italia.

Amazon Loft For Xmas: tecnologia per tutti

Innovazione ed esperienza seamless: sono questi gli elementi che ognuno ricerca nell’approccio quotidiano alla tecnologia e che ispirano la scelta dei prodotti HP per l’Amazon Loft for Xmas, con  l’obiettivo di far vivere il meglio di HP in termini di qualità, performance e design. Per il printing, le nuove HP Tango e HP Sprocket sono esempi di perfetta integrazione tra stile e innovazione, legati ad un utilizzo emozionale della stampa. L’offerta OMEN by HP nel gaming, HP Spectre e HP Envy x360 per la fascia premium, rappresentano al meglio l’universo dei personal system HP in termini di potenza, design ed esperienza immersiva. Gli amanti della tecnologia di tutte le età potranno trovare il proprio regalo ideale grazie alle numerose proposte di Microsoft che, con diverse attività e workshop, permetterà di scoprire e testare con mano le performance e la versatilità dei dispositivi della linea Surface: dal nuovissimo 2-in-1 Surface Go al Surface Pro, pensato per la produttività ma anche per l’intrattenimento, dall’elegante Surface Laptop al potentissimo Surface Book 2. Inoltre, anche gli appassionati del gaming potranno soddisfare i propri desideri provando l’esperienza unica offerta da Xbox One X, la console più potente al mondo, e divertendosi con l’adrenalinico Forza Horizon 4 e con Minecraft, il titolo dedicato ai più piccoli che ne stimola curiosità e creatività. Ad animare il Pop-up store di Amazon ci sarà anche Sony, che coinvolgerà contemporaneamente tutte le divisioni dell’azienda giapponese per dare vita a un’esperienza di intrattenimento immersivo senza pari. Con la partecipazione di Sony Mobile Communications, Sony Electronics, Sony Music, Sony Pictures e Sony Interactive Entertainment (PlayStation), la filosofia “closer to customers & creators” – che mira a rafforzare, tramite l’offerta di tecnologie all’avanguardia, il legame tra i creatori di contenuti e gli utenti – verrà declinata in ambito mobile, multimediale, gaming ed entertainment. A esprimere la sinergia tra le divisioni una serie di imperdibili demo che vedranno coinvolti gli smartphone Xperia – XZ3, XZ2 e XZ2 Compact – le cuffie wireless sportive SP700NB, gli speaker wireless XB31B e le cuffie wireless noise cancelling CH700NB, il visore per la Realtà Virtuale PlayStation VR e i contenuti audio-video di Sony Music e Sony Pictures. Spider-Man: Un Nuovo Universo, in arrivo al cinema dal 25 dicembre, parteciperà infatti al Pop-Up Store con un’ installazione che ricorda la scrivania di Miles Morales, protagonista del nuovo film della Sony Pictures Animation. L’inziativa consentirà ai visitatori di avvicinarsi sempre più al ‘nuovo universo’ di Spider-Man. Il film racconta le vicende del teenager Miles Morales e delle infinite possibilità del Ragnoverso, dove più di una persona può indossare la maschera.

Amazon Loft For Xmas: appuntamenti per i più piccoli

Nel l’Amazon Loft for Xmas non mancheranno tante attività e prodotti per i più piccoli: Disney creerà una cameretta completamente dedicata ai personaggi più celebri e più amati dai bambini, arredata con un lettino di Cars, una divertente poltrona imbottita di Mickey Mouse, un banco da gioco delle Principesse Disney solo per citarne alcuni. Molti anche i giocattoli tra cui Marvel Avengers Infinity War Hulkbuster, il puzzle Castello Disney in 3D di Ravensburger e la pista da rally di Topolino. Non manca poi l’intrattenimento per tutta la famiglia grazie ai prodotti home video, tra cui il nuovo, prezioso cofanetto I Capolavori di Walt che raccoglie 20 indimenticabili capolavori nati dall’inconfondibile genio creativo di Walt Disney e le trilogie di Thor e degli Avengers, due cofanetti con tre blu-ray e  uno steelbook ciascuno disponibili in esclusiva su Amazon.it.
LEGO farà sognare grandi e piccini grazie al Resort di Heartlake City Lego Friends, un hotel in cui tutti vogliono incontrarsi e divertirsi ad Heartlake City, al Kessel Run Millennium Falcon di Star Wars, la versione in mattoncini LEGO dell’iconica nave da carico del film di Han Solo, e alla Porsche 911 GT3 RS elegantemente confezionata e dotata di elementi autentici, funzioni e incredibili dettagli che catturano la magia di questa iconica supercar.
All’interno dell’Amazon Loft for Xmas, Clementoni sarà presente con alcuni prodotti che hanno l’obiettivo di aiutare i bambini ad imparare divertendosi come My Clembox, la prima console progettata su misura per i bambini in età prescolare e pensata per il divertimento di tutta la famiglia. Questa innovativa consolle digitale propone un mondo di giochi ideati per coinvolgere il bambino e stimolarlo ad apprendere in modo interattivo attraverso, giochi per divertirsi con i genitori e tanto movimento, che diventa apprendimento, grazie a contenuti ricchi di interazione, Favole Yoga e originali Storie a bivi. Si giocherà anche con il Mio Primo Clempad, un vero tablet Android sicuro ed innovativo progettato appositamente per i bambini in età prescolare, per farli divertire e imparare con le originali App educative Clementoni e anche con Il Grande Laboratorio di Bellezza, un laboratorio scientifico con il quale realizzare tantissime creazioni originali, come bagnoschiuma, maschera per il viso, bombe frizzanti, smalti, profumi e tanto altro ancora, per trasformare la “scienza in bellezza”. Durante gli 11 giorni di apertura dello store sarà possibile inoltre scoprire una selezione delle offerte che saranno disponibili durante il Black Friday su Amazon.it, oltre a tante novità da cui trarre ispirazione in vista del Natale.

L’Amazon Loft for Xmas sarà aperto al pubblico dal 16 al 26 novembre, dalle ore 10.00 alle ore 20.00, in via Dante 14 a Milano

Retrospective: Robert Capa a Monza

Retrospective: Robert Capa a Monza

Fino al 27 gennaio, Monza ospita una grande retrospettiva dedicata a Robert Capa, uno dei più importanti fotoreporter del Ventesimo secolo, fondatore, con Henri Cartier-Bresson, George Rodger, David Seymour e William Vandiver, dell’agenzia Magnum Photos. Articolata in tredici sezioni, la mostra raccoglie cento immagini in bianco e nero che documentano i maggiori conflitti del Novecento, di cui Capa è stato testimone e di cui ha fatto emergere la sofferenza, la miseria, il caos e la crudeltà . “Questa mostra si presta a differenti letture e il visitatore potrà decidere su quale orientare la propria attenzione: la storia recente, le guerre, le passioni, gli amici“, afferma il curatore Denis Curti, che ha ripreso fedelmente l’esposizione originariamente curata da Richard Whelan. Novità della tappa monzese la sezione “Gerda Taro e Robert Capa” che ospita un ritratto di Robert, un ritratto di Gerda scattato da Robert e un loro “doppio ritratto”.

Monza, Arengario
Piazza Roma
Fino al 27 Gennaio

Immagine in evidenza

Contadino siciliano indica a un ufficiale americano la direzione presa dai tedeschi,
Sicilia, 1943 © Robert Capa International Center of Photography /Magnum Photos

RI-SCATTA L'OBIETTIVO: 15 studenti raccontano la scottante periferia di Napoli

RI-SCATTA L’OBIETTIVO: progetto didattico con il sostegno di Canon Italia

Il progetto Scatta la Notizia torna con l’edizione RI-SCATTA L’OBIETTIVO, l’importante progetto didattico che vede il sostegno di Canon Italia nell’ambito dell’iniziativa di responsabilità sociale promossa dalle organizzazioni non-profit Neapolis.Art e Photolux. Il progetto ha coinvolto l’Istituto Superiore Francesco Morano di Caivano, la scuola di frontiera a nord di Napoli nella zona conosciuta come la Terra dei Fuochi, dove si studia per diventare perito o tecnico oppure per avvicinarsi al settore turistico-alberghiero, provare a diventare receptionist di un albergo o commis di un ristorante. Un gruppo di studenti ha accolto con entusiasmo l’opportunità di dedicarsi alla fotografia come occasione per scoprire una passione che può trasformarsi in una professione. Dopo la prima edizione del progetto, realizzata nell’anno scolastico 2017/2018 con l’Istituto Rosario Livatino di San Giovanni a Teduccio, Canon Italia, Neapolis Art e Photolux rinnovano l’iniziativa alla scoperta della fotografia come strumento espressivo.

RI-SCATTA L’OBIETTIVO: Un’esperienza di fotogiornalismo che insegna a osservare la realtà da prospettive inedite

Un’esperienza di fotogiornalismo che insegna a osservare la realtà da prospettive inedite e che può aprire la mente con una guida d’eccezione: il giovane master fotografo, Antonio Gibotta, napoletano, tra i vincitori del World Press Photo nel 2016 e Canon Ambassador a partire dal 2018. Per gli studenti è stato un percorso formativo a tutto tondo: oltre a scoprire come utilizzare l’attrezzatura fotografica infatti hanno avuto la possibilità di documentare il proprio territorio, costruendo messaggi positivi e forti, che possono far leva sul cambiamento. Quello stesso territorio in cui il bisogno di preparare i giovani ad affrontare nuove sfide è più che mai necessario.
“Quando mi è stato proposto di fare da insegnante in questo progetto, ho accettato con entusiasmo. L’idea di lavorare con ragazzi giovani che si avvicinano per la prima volta alla fotografia mi stimolava molto. E’ stato quasi come rivedere me stesso all’inizio del mio percorso. Spero di essere riuscito a trasmettere a questi giovani studenti, oltre alla passione per la fotografia, la voglia di riscattarsi e di raccontare la loro terra in maniera diversa da quello che, purtroppo, siamo abituati a vedere e leggere.”Antonio Gibotta, Canon Ambassador.
I ragazzi, con l’attrezzatura messa a disposizione da Canon, hanno seguito con interesse e viva partecipazione gli insegnamenti di Antonio Gibotta imparando a utilizzare le macchine fotografiche e gli obiettivi nel corso di quindici lezioni che hanno offerto una vera e propria esperienza di fotogiornalismo, sollecitando i giovani ad osservare la realtà da prospettive inedite e documentando il proprio ambiente di vita.
 
 

0 0,00
Go to Top