FUJIFILM GFX 100: scatena la potenza dell’alta risoluzione digitale

Fotografare e riprendere con la massima qualità professionale, da oggi è possibile grazie a FUJIFILM GFX 100 che stabilisce nuovi standard tecnologici nel mondo della fotografia. GFX 100 è dotata di un sensore 55mm diagonal length 1 Large Format da 102MP, offrendo così la risoluzione più alta nella storia delle fotocamere digitali mirrorless. L’AF è veloce e preciso e, per la prima volta su questa tipologia di fotocamere 2, si possono avere rilevamento di fase, filmati 4K e stabilizzatore IBIS interno

GFX 100 : caratteristiche tecniche

GFX 100 dispone di un “sensore retroilluminato con pixel di rilevamento di fase”, il primo del suo genere per sensori di immagine più grandi del formato full frame da 35mm. La velocità di messa a fuoco automatica è due volte più veloce rispetto ai modelli GFX precedenti (quando si utilizza l’obiettivo GF63mmF2.8), mentre offre anche Tracking AF su soggetti in movimento e un AF continuo più accurato.
Un altro primato raggiunto da GFX 100 è la stabilizzazione dell’immagine in-body (IBIS), che fornisce una “stabilizzazione dell’immagine a cinque assi” fino a 5,5 stop*3. Di conseguenza, la fotografia ad altissima risoluzione è ora possibile anche durante le riprese a mano libera.
La capacità video è stata notevolmente migliorata rispetto agli attuali modelli GFX 50S e GFX 50R, il che le consente di essere la prima fotocamera digitale mirrorless al mondo, con un sensore di immagine di queste dimensioni, con registrazione video 4K30p (10 bit 4:2:2). Con questi primati, GFX 100 offre innovazione e versatilità senza precedenti, per rispondere pienamente al suo obiettivo di “far catturare e registrare momenti preziosi e irripetibili con la massima qualità di immagine possibile in una fotocamera mirrorless”.

GFX 100 : caratteristiche principali

Sensore d’immagine 55mm diagonal length Large Format da 102MP: il nuovo sensore, sviluppato appositamente per questa fotocamera, misura circa 55mm in diagonale e vanta un numero di pixel effettivo di circa 102 milioni. In combinazione con il processore “X-Processor 4” di quarta generazione offre il più alto livello di qualità dell’immagine al mondo con l’esclusiva riproduzione dei colori di FUJIFILM in abbinata con gli obiettivi a elevato potere risolvente “FUJINON GF”. Il sensore è dotato di 3,76 milioni di pixel di rilevamento di fase distribuiti sull’intera superficie (circa il 100% di copertura) che consentono una messa a fuoco rapida e accurata indipendentemente da dove si trova il soggetto all’interno del fotogramma. Ciò stabilisce uno standard di utilizzo completamente nuovo per le fotocamere digitali mirrorless di grande formato. La struttura “retroilluminata” del sensore riceve una quantità maggiore di luce migliorando così le prestazioni del rumore. Il sensore ha un rumore più basso, una maggiore gamma dinamica e una lettura più veloce nonostante il numero di pixel più elevato.

Stabilizzatore a cinque assi IBIS in una fotocamera dotata di sensore di immagine più grande del formato 35mm
In generale, maggiore è il numero di pixel di un sensore di immagine e maggiore è la probabilità di avere micro mosso. Per evitare che questa minaccia potesse minare la qualità delle immagini, FUJIFILM ha progettato un sistema IBIS specifico per il nuovo sensore Large Format da 102MP che promette fino a 5,5 stop di stabilizzazione dell’immagine (quando si utilizza GF63mmF2.8 R WR).
Il meccanismo di spostamento del sensore IBIS assicura che le immagini si stabilizzino non solo contro i movimenti di beccheggio e imbardata (su / giù e inclinazione a destra / sinistra), ma anche contro i movimenti di spostamento (orizzontale e verticale) e di rollio (rotazione).
L’intera unità dell’otturatore è sospesa utilizzando quattro molle per ridurre al minimo l’effetto dello shock di scatto. Questo amplia notevolmente la gamma delle situazioni in cui è possibile scattare a mano libera con GFX 100 e godere al contempo di una risoluzione eccezionalmente profonda, per superare i limiti della fotografia.

Possibilità di registrare filmati 4K30p
La combinazione del nuovo sensore di immagine ad alta velocità di lettura con il motore ad elevate prestazioni “X-Processor 4” di quarta generazione garantisce alla fotocamera la possibilità di registrare video 4K30p (10bit 4:2:2 esternamente e 10bit 4:2:0 internamente), un primato tra le fotocamere digitali mirrorless consumer dotate di sensore più grande del formato 35mm.
Quando è selezionato il formato cinematografico digitale standard (17:9), GFX 100 registra video con un’area del sensore di 43,8mm (L) x 23,19mm (H) e 49,56mm in diagonale. Un formato più grande della maggior parte delle recenti cineprese digitali di fascia alta, rendendo più facile che mai la ripresa video di qualità con ridotta profondità di campo, ampia gamma tonale e sensibilità ISO elevata. GFX 100 cattura filmati con texture più dettagliate, riproducendo contemporaneamente la tridimensionalità e l’atmosfera della scena stessa.
Per il rendering video, GFX 100 si avvale di un sovracampionamento dati equivalente a circa 50,5 megapixel. Supporta anche il codec ad alta efficienza H.265/HEVC, nonché “F-Log” che ha una curva gamma che permette un’elevata gamma dinamica e “Hybrid Log Gamma (HLG)” per la facile registrazione di filmati HDR. GFX 100 è anche il primo modello del sistema GFX a incorporare la modalità di Simulazione Pellicola cinematografica “ETERNA”, offrendo soluzioni ottimali e varietà di espressioni creative per soddisfare così le esigenze dei videografi.

Corpo in lega di magnesio leggero e molto robusto con impugnatura verticale integrata, resistente a polvere e intemperie
Nonostante sia dotato di un sensore che è 1,7 volte più grande di un sensore full frame da 35mm, il corpo della GFX 100 è equivalente a quello di una fotocamera DSLR full frame in termini di dimensioni (156,2mm (L) x 163,6mm (H) x 102,9mm (D), misura 48,9mm nella parte più sottile) e di peso (circa 1400 g incluse due batterie, scheda di memoria ed EVF).
GFX 100 è la prima fotocamera digitale mirrorless FUJIFILM a incorporare nativamente l’impugnatura verticale. Ciò ha permesso un design verticale con una ergonomia perfetta per scattare a mano libera, nonostante l’IBIS e il vano per le due batterie.
Al fine di massimizzare le capacità del sensore di immagine da 102MP, la “core imaging unit” di GFX 100, costituita dalla flangia innesto dell’obiettivo, dal meccanismo di stabilizzazione dell’immagine e dal sensore di immagine, è il più possibile isolata dai pannelli della scocca principale. Questo design a “doppia struttura” garantisce un alto livello di precisione e robustezza, riducendo al minimo qualsiasi perdita di qualità dell’immagine causata da disturbi esterni al corpo.
La tenuta stagna è ottenuta sigillando 95 zone sul corpo macchina con un livello avanzato di resistenza a polvere e umidità, in modo che la fotocamera mantenga un funzionamento affidabile anche nelle condizioni più difficili.

EVF da 5,76 milioni di pixel con copertura 100% e display LCD da 3,2 pollici inclinabile con 3,26 milioni di pixel
GFX 100 eredita il sistema del mirino EVF rimovibile di GFX 50S che può essere regolato su varie angolazioni grazie all’adattatore opzionale EVF Tilting Adapter EVF-TL1. Inoltre è stato adottato un pannello OLED a elevata risoluzione, con ben 5.76 milioni di pixel. Il mirino ha un ingrandimento di 0,86x e contiene cinque elementi in vetro ottico, incluse le lenti asferiche, ed è stato specificamente progettato per il sensore da 102MP, che richiede un’estrema precisione di messa a fuoco.
L’EVF può essere impostato sulle modalità “Priorità Frame Rate”, “Priorità Risoluzione” o “Priorità Velocità AF”, in base alle caratteristiche del soggetto e alle esigenze del fotografo.
Il monitor del pannello posteriore utilizza un display LCD touchscreen da 3,2” e 3,26 milioni di punti che può essere inclinato in tre direzioni.

 


Latest from Digital Camera

0 0,00
Go to Top