Animiamo la colazione

Lo faccio a casa! 6#Animiamo la colazione!

Per tenere viva la nostra passione per la fotografia anche in questo difficile periodo, possiamo pensare a piccoli progetti che ci permettano di continuare a esercitare fantasia e creatività e di sperimentare nuove idee anche restando a casa e possiamo approfittare del maggiore tempo libero per dedicarci ad alcuni lavoretti che ci ripromettiamo di portare a termine da chissà quanto tempo – e che invece abbiamo sempre pigramente rimandato: digitalizzare i vecchi scatti dei tempi della pellicola, per esempio, o costruire finalmente il nostro sito web personale e un efficace profilo Instagram…

6#Animiamo la nostra colazione!

Il progetto che proponiamo in queste pagine non solo impegnerà le nostre capacità tecniche ma ci darà occasione per allenare la creatività e, magari, anche per sperimentare scatti che non abbiamo mai osato prima. Ecco cosa ci occorre: uno sfondo di colore uniforme, per esempio un telo o un cartone; due unità flash (è possibile utilizzarne una sola, ma in questo caso avrete bisogno di un’altra fonte di luce, per esempio una lampada, per illuminare lo sfondo) e un pannello riflettente; un pannello diffusore, che potete sostituire anche con un pezzo di carta da forno da incollare su un cartoncino; cibo e accessori per costruire il set. Per azionare i flash, qui ci siamo serviti di un comando remoto ma possiamo tranquillamente utilizzare il flash della macchina fotografica. I flash erano impostati a potenze differenti, quindi abbiamo sfruttato due canali diversi per azionarli. Un’ultima raccomandazione: stiamo per lanciare il cibo nella nostra cucina, quindi è sempre bene tenere qualcosa a portata di mano per pulire!

Passo a passo

  1. La scena. Per allestire il set, per prima cosa posizioniamo uno sfondo grigio e una tovaglia colorata. Quindi, sistemiamo una scatola di cereali, una tazza colma di cereali proprio al centro dell’inquadratura e, a lato, un vasetto con dei narcisi gialli per dare un tocco di colore. Aggiungiamo anche qualche frutto e dei vasetti. A questo punto, montiamo la fotocamera su un treppiede e sistemiamo al meglio gli oggetti sulla scena finché non saremo pienamente soddisfatti della composizione.
  2. Le luci. Per illuminare la scena, ci siamo serviti di due unità flash e di un pannello riflettente. Sistemiamo una luce alla volta: in questo modo, sarà più facile capire dove è diretto ciascun lampo e aggiustare la posizione dei flash per ottenere il massimo risultato. Posizioniamo il flash principale di fronte alla scena, servendoci di un diffusore per rendere la luce più omogenea. Per illuminare lo sfondo e ridurre le ombre, posizioniamo un’unità flash proprio dietro la scatola di cereali. Sulla destra della scena, abbiamo sistemato il pannello riflettente, per far rimbalzare la luce sullo sfondo.Le luci
  3. Impostiamo i flash e la fotocamera. In modalità Manuale, settiamo la fotocamera a 1/200 sec, così da sincronizzare il tempo di posa alla velocità del lampo. Impostiamo gli ISO a 100 e l’apertura a f/16. Per ottenere una migliore illuminazione, ci siamo serviti del canale A per azionare il flash principale, impostato alla piena potenza; il canale B per il flash posizionato dietro la scatola di cereali, impostato a 1/128 della potenza.Settiamo la fotocamera
  4. Indovinare le tempistiche. A questo punto, non ci resta che sperimentare tempi e quantità, per riuscire a “fermare” la caduta dei cereali e del latte nella tazza. Il modo migliore per riuscirci è versare una ciotolina piena di cereali tutta in una volta e premere il pulsante di scatto subito dopo aver versato. Per comodità, è meglio scattare due esposizioni separate, una per i cereali e una per il latte. Se abbiamo un aiutante, possiamo provare a versarli contemporaneamente… ma potrebbe rivelarsi piuttosto impegnativo!
  5. Ritocchi finali. A questo punto non ci resta che modificare le due esposizioni in Photoshop. Per farlo, uniamo i due scatti in un unico documento, posizionando come primo livello il latte. Per ritagliare il latte, usiamo lo strumento Penna, selezionando “Forma” dal menu in alto. Zoomiamo sulla scena e creiamo i punti di ancoraggio intorno al latte che cade. Quando siamo soddisfatti della selezione, nel pannello dei Livelli trasciniamo la forma ottenuta sopra il livello del latte. Facciamo clic con il tasto destro del mouse sul livello superiore e selezioniamo Crea maschera di ritaglio per incollare il latte all’interno del tracciato. Per gli schizzi di latte sul bordo della tazza, duplichiamo il livello, aggiungiamo una Maschera di livello nera e usiamo un pennello bianco per rivelare le parti che ci interessano. Infine, passiamo un pennello grigio con Opacità al 20% sul livello superiore per rendere più uniforme lo sfondo.Ritocchi finali in Photoshop

Latest from Digital Camera

0 0,00
Go to Top