composizione

Le regole d’oro della composizione #5

Migliora le tue immagini partendo dalla composizione. Seguici in questa nuova rubrica e scopri tutte le tecniche essenziali per mettere sempre al posto giusto gli elementi cruciali dell’immagine.

Composizione: ottiche e prospettiva

Dall’ampia veduta di una focale corta fino all’ingrandimento di un teleobiettivo, le ottiche hanno il potere di agire sulla composizione delle immagini. A voler essere precisi, in realtà, è il punto di vista il vero agente. La prospettiva infatti è governata dalle distanze relative tra il punto di vista e i diversi soggetti nella scena. Quando scattiamo in esterni, non impaliamoci in un punto affidandoci solo allo zoom (o al cambio di obiettivi).

Dobbiamo spostarci e cambiare punto di vista per trasformare davvero la resa della scena. Non dimentichiamo di considerare anche i punti di vista alti e bassi, per dare alle composizioni un tocco più particolare.

L’obiettivo giusto

La scelta dell’obiettivo determina la quantità di scena che possiamo includere nell’immagine finale. Una focale grandangolare permette una visuale più ampia. Una più lunga restringe il campo della veduta. Solo quando combiniamo la scelta della lunghezza focale con il punto di vista possiamo trasformare l’aspetto delle immagini. E creare vero impatto attraverso le scelte compositive.

Composizione: punti di vista differenti

La scelta della posizione da cui scattare è cruciale per la prospettiva (e quindi per l’aspetto e per l’impatto) dell’immagine. Quando non siamo soddisfatti del modo in cui i diversi elementi della scena trovano posizione nell’inquadratura, spesso cambiare punto di vista è la prima e sola soluzione.

composizione
Il grandangolo include una porzione molto più ampia della scena: dobbiamo comporre tutti gli elementi di conseguenza. Dallo stesso punto di vista, il teleobiettivo ha un effetto “ritaglio” rispetto al grandangolo.

Avvicinarci al primo piano lo rende più grande e imponente nell’immagine. E di conseguenza rende lo sfondo più piccolo e aumenta l’impressione di distanza tra i due. All’opposto, allontanarci tende  ad avvicinare le dimensioni degli elementi di primo piano e sfondo e quindi a farli sembrare più vicini gli uni agli altri.

Come cambia la scena

Per capire meglio come punto di vista, prospettiva e lunghezza focale influiscono sulle immagini, diamo un’occhiata a queste immagini.

composizione

Diversi punti di vista e ottiche creano risultati drasticamente diversi. La prima immagine è scattata da molto vicino alla casupola in rovina, con un obiettivo 20 mm su una full-frame. I successivi due scatti sono realizzati da punti di vista progressivamente più distanti dalla costruzione, con focali parallelamente più lunghe.

Si nota come di volta in volta cambi il rapporto tra la casa e lo sfondo. Le ultime due inquadrature sono realizzate dalla stessa posizione di scatto, ma con due obiettivi diversi. Nonostante la veduta molto diversa, se facciamo attenzione vediamo che la prospettiva è esattamente la stessa.

Per assimilare bene queste possibilità creative, vale la pena di investire un po’ di tempo e fotografare un soggetto da distanze diverse con obiettivi differenti.

 

Leggi anche
Le regole d’oro della composizione #4


Latest from LATESTHIGHLIGHTS

0 0,00
Go to Top