esterno notte - locandina - © Andrea Guermani
© Andrea Guermani

ESTERNO NOTTE – Festeggia con CAMERA

Al via mercoledì i festeggiamenti di CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia per i suoi cinque anni di attività. Il programma è ricchissimo di eventi e mostre – ve ne abbiamo parlato qui – che si sviluppano nell’arco di cinque giorni, dal 30 settembre al 4 ottobre 2020. Tra questi, ESTERNO NOTTE, un evento partecipato e diffuso sulla città in cui proiezioni di foto e video daranno vita a palazzi, case ed edifici della città.

ESTERNO NOTTE – Call per I cittadini

Ce ne siamo accorti durante il lockdown: i balconi e le finestre possono diventare spazi perfetti in cui far succedere cose, attraverso cui parlare con i vicini, ingannare la noia, esprimere noi stessi. Nella serata di giovedì 1 ottobre dalle 21.00 diventeranno anche il palcoscenico di una festa collettiva, dedicata alla fotografia e all’immagine.
In occasione del suo quinto compleanno, infatti, CAMERA invita tutta la città a partecipare a Esterno Notte, il grande evento di proiezioni diffuse per le vie e i quartieri di Torino. Durante questa serata i balconi e le finestre verranno utilizzati come piattaforma da cui proiettare degli slideshows fotografici che andranno a riflettersi sulle facciate dei palazzi dirimpetto. Il filo conduttore delle proiezioni sarà lo stupore, inteso come sentimento “riempitivo”, che pervade l’animo di chi lo prova, nella volontà di colmare, attraverso le immagini, lo spazio urbano lasciato vuoto nei mesi passati, ma anche di far dialogare una dimensione visiva che è sempre più digitale e smaterializzata con gli ambienti della vita fisica e tangibile di tutti noi.
A questa iniziativa parteciperanno le principali realtà, enti, istituzioni e gallerie torinesi: tutto il tessuto culturale della città è pronto a ricominciare insieme. Però non basta, per far si che la festa sia davvero condivisa, CAMERA ha bisogno di tutti voi.

Avete un proiettore? E una finestra? Oppure un balcone?

Partecipate attivamente ad Esterno Notte! Questa è l’occasione per smettere di essere semplicemente fruitori di un progetto culturale per diventarne parte attivamente.

Come fare?

  • Procurati un computer e un proiettore. La qualità della proiezione non è fondamentale, l’importante è partecipare!
  • Prepara il materiale da proiettare. Può essere un video oppure uno slideshow di fotografie. La proiezione dovrebbe durare almeno un’ora, puoi proporre un contenuto in loop.
  • Cosa proiettare? Quello che vuoi: un tuo progetto artistico, il lavoro di un artista che ami particolarmente (ma chiedigli l’autorizzazione!), fotografie di famiglia, gli scatti delle vacanze… cerca di farti guidare dal tema dello stupore.
  • Cosa non proiettare? Di seguito trovi tutte le indicazioni dettagliate, leggile attentamente.
  • Parla con i tuoi vicini, in particolare con chi abita sul palazzo in cui potresti realizzare la proiezione, e raccontagli di Esterno Notte. Chiedigli se sarebbero infastiditi dall’idea che sul loro palazzo avvenga la proiezione, proponigli di chiudere le inferriate o spegnere la luce delle finestre su cui ci sarà il riquadro dell’immagine.
  • Informa CAMERA della tua partecipazione a Esterno Notte comunicando il luogo in cui avverrà la proiezione: lo annoteremo sulla mappa dell’evento! Per farlo manda una mail a camera@camera.to
  • PROIETTA! Durante la serata di giovedì 1 ottobre, a partire dalle 21, accendi il proiettore e goditi la reazione dei passanti. Fai tante fotografie della tua proiezione, condividile taggando @cameratorino e usando l’hashtag #EsternoNotte.

Non hai un proiettore?

Scarica la mappa di Esterno Notte, la troverai sul sito e sui canali social, e gira per la città alla ricerca delle proiezioni.

Fai tante fotografie e condividile con l’hashtag #EsternoNotte e tagga @cameratorino.

Tutte le proiezioni saranno fruibili gratuitamente passeggiando per strada o affacciandosi dal proprio balcone, senza quindi incorrere nel rischio di assembramenti.

Modalità di adesione e indicazioni di comportamento

CAMERA è promotore dell’iniziativa, ma lascia ai singoli soggetti libertà di scelta relativamente ai contenuti e alle modalità di proiezione, utilizzando i propri dispositivi; ciascun aderente è quindi responsabile del rispetto della legge, incluse le seguenti indicazioni.

Per aderire e prendere dunque parte al progetto è infatti necessario proiettare:

  • immagini non lesive della dignità delle persone e in particolare dei minori;
  • immagini non pornografiche o contrarie alla pubblica decenza;
  • immagini che non rappresentino il corpo umano quale oggetto di possesso e sopraffazione sessuale, in chiave violenta, coercitiva o di dominio;
  • immagini che non rappresentino pregiudizi culturali e stereotipi sociali fondati su ogni forma di discriminazione;
  • immagini delle quali il singolo partecipante possieda pienamente ogni diritto di utilizzo, nei confronti dell’autore e dei soggetti ritratti, compresa la diffusione.

Si evidenzia che non è consentito proiettare in direzione di sedi stradali, luoghi interessati dal traffico veicolare o comunque generando circostanze causa di immediato o potenziale pericolo.

Inoltre, ogni partecipante è responsabile per adottare modalità di proiezione che non arrechino disturbo al vicinato o a terzi comunque interessati, individuando pareti libere/cieche o prendendo accordi preventivamente.


Latest from Eventi

0 0,00
Go to Top