Scopriamo quali scene possono mettere in difficoltà l’esposimetro e come fare per risolvere i problemi più comuni.

30 Novembre 2021 di Redazione Redazione

Diaframma, tempo di posa e ISO sono le pietre portanti dell’esposizione, ma non sono nulla senza un esposimetro a unirli… Ecco tutto quello che devi sapere.

L’importanza dell’istogramma

L’istogramma è la verifica più affidabile della precisione con cui la fotocamera ha letto la scena e calcolato l’esposizione. Il grafico può essere visualizzato insieme all’immagine sul display LCD o in un mirino elettronico.

Illustra la distribuzione dei toni dell’immagine, dalle ombre a sinistra alle luci alte a destra. Se l’istogramma “esce” dai margini laterali del grafico, alcuni dati sono “tagliati”. Significa che abbiamo perso particolari nelle aree molto scure o molto luminose (che saranno rese come nere o bianche).

La soluzione? Compensiamo per rendere lo scatto successivo più chiaro o più scuro e poi ricontrolliamo l’istogramma!

esposimetro

Esposimetro: le scene che causano problemi

In generale gli esposimetri fanno un buon lavoro, ma alcune situazioni possono confonderli…

Controluce

esposimetro

Quando un soggetto è illuminato da dietro, può venire più scuro di quanto vorremmo. Usiamo la compensazione dell’esposizione, oppure, se il soggetto è al centro, passiamo alla lettura media centrata, che sbilancerà l’esposizione verso l’area centrale dell’inquadratura.

Cielo luminoso

esposimetro

Il contrasto tra cielo luminoso e paesaggio in ombra spesso è così intenso che è impossibile trattenere il dettaglio di entrambi. L’esposimetro potrà darci un cielo ben esposto (con primo piano buio) o un primo piano ben esposto (e cielo slavato e bruciato).

Fonte di luce

Includere la fonte di luce nell’inquadratura (come nella foto in alto) sbilancia tutte le medie e induce l’esposimetro a sottoesporre. Per risolvere o aggirare il problema, cambiamo inquadratura, compensiamo per schiarire l’insieme o riduciamo il contrasto ricorrendo a flash, esposizioni multiple o HDR.

Punto AF

esposimetro

Anche in modalità Pattern la fotocamera si impegna per esporre correttamente l’area su cui è agganciato il fuoco. Se quel punto è più chiaro o più scuro di un tono medio, possiamo ritrovarci un’immagine troppo scura o troppo chiara rispetto all’insieme.

Leggi anche
Esposimetro, come funziona? Tutto quello che devi sapere #1
Esposimetro, come funziona? Tutto quello che devi sapere #2

Lascia un commento

qui