4 Giugno 2021 di Redazione Redazione

Seguici in questa rubrica e scopri 12 trucchi per fotografare la primavera!

Trucchi per fotografare la primavera! #4

10 – Riempire l’inquadratura con un solo esemplare

È un modo molto popolare e gratificante di raccontare i fiori. I risultati sono semplici e sereni e l’approccio discreto permette di focalizzare bene i nostri sforzi. Inoltre, lavorare da vicino e sfocare lo sfondo è un buon modo per catturare anche i fiori cresciuti in zone non abbastanza “carine” per una visione d’insieme. Per esempio, è sorprendente fare caso a quanti soggetti bellissimi crescano sul bordo delle strade!

Abbiamo bisogno di un obiettivo capace di messa a fuoco ravvicinata, come un macro dedicato. Oppure di un modo di dare capacità macro a un normale zoom di kit (quindi di tubi di prolunga o filtri close-up). Lavoriamo a priorità di diaframma, apriamo intorno a f/4 e teniamo bassi gli ISO, per una buona qualità di immagine.

Stabilizziamo la fotocamera per evitare il mosso allo scatto, evidentissimo a questi livelli di ingrandimento. Con una profondità di campo molto ridotta, è difficile portare il punto di fuoco nel posto giusto. Cerchiamo di avere perfettamente a fuoco il petalo più vicino alla fotocamera oppure il centro del fiore.

11 – Mosso intenzionale

Le lunghe esposizioni sono una delle tecniche più usate a fini creativi. Ma il più delle volte servono a sfumare gli elementi in movimento nella scena. Proviamo invece ad allungare il tempo di scatto per muovere la fotocamera e sfocare l’intero quadro.

trucchi per fotografare

Partiamo con la fotocamera su treppiede, a priorità di diaframma o in manuale per controllare il tempo di posa. Impostiamo il livello ISO più basso possibile e chiudiamo il diaframma, intorno a f/18. Questo permette di ridurre la quantità di luce che raggiunge il sensore. Partiamo da 1/30 di secondo e rallentiamo fino a ottenere l’effetto voluto. Se non riusciamo ad allungare a sufficienza l’esposizione, aggiungiamo un filtro a densità neutra.

Cerchiamo linee nette e colorate che possano dare una bella sfocatura e muoviamo la fotocamera di lato o in verticale. Vengono molto bene i tronchi degli alberi, o gli steli dei fiori, per esempio. Uno zoom tele, come un 70-200 mm, è comodo per stringere sugli elementi che ci interessano. Iniziamo a muovere la fotocamera con un movimento fluido con una mano, scattiamo con l’altra e non fermiamoci fino alla fine dell’esposizione.

12 – Trucchi per fotografare: sporchiamo l’obiettivo

Di regola, non è una buona idea mischiare attrezzatura fotografica e sostanze appiccicose… Eppure sporcare la lente frontale di un obiettivo con un velo di vaselina non è follia. Introduce una delicata morbidezza negli scatti di fiori.

È molto semplice creare una specie di filtro diffusore con la vaselina e non è necessario mettere a rischio l’obiettivo. Possiamo sporcare un vecchio ed economico filtro UV e montarlo sull’obiettivo. O ancora più semplicemente usare un pezzetto di pellicola da cucina davanti alla lente frontale. Iniziamo con una piccola quantità, applicata con le dita o un pennello. Anche in minime dosi l’effetto è pronunciato.

Se vogliamo un risultato più astratto, aggiungiamo più vaselina e 1 stop di compensazione positiva dell’esposizione, se ci accorgiamo che l’unto limita l’accesso della luce. La chiave è sperimentare e tracciare forme diverse. Persino la direzione delle ditate di vaselina cambia l’aspetto delle immagini. Se necessario, basteranno salviettine imbevute per eliminare lo sporco.

 

Leggi anche
12 trucchi per fotografare la primavera! #1
12 trucchi per fotografare la primavera! #2
12 trucchi per fotografare la primavera! #3

Lascia un commento