7 Giugno 2021 di Redazione Redazione

Lo specialista Damien Demolder ci svela 15 regole d’oro per la street photography. Siete pronti a fotografare come veri professionisti? Proseguiamo con tre nuovi trucchi.

7 – Cerchiamo la forma

L’accurata scelta dello sfondo paga sempre. Dovremmo accordare allo sfondo quasi la stessa importanza del soggetto. Prendiamoci il tempo di provare angolazioni e punti di vista per arrivare a uno sfondo che sia interessante senza dominare la scena. Non dovrebbe distrarre l’osservatore né attirare l’attenzione prima del soggetto.

street photography

© Damien Demolder

Puntiamo a uno sfondo o un primo piano marcatamente grafici, che facciano uso di sagome forti, di linee e di angoli. E che presentino una zona pulita dove inserire il soggetto. Gli scenari migliori non sono sempre evidenti a prima vista. Osserviamo con cura le architetture intorno a noi. Angoli o finestre illuminate possono creare sagome rettangolari da sfruttare al massimo.

8 – Street photography: usiamo fotocamere reattive

Non usciamo con una fotocamera che non conosciamo bene, o lasceremo… per strada occasioni d’oro. Allo stesso modo, non portiamo un modello incapace di reagire con rapidità e di scattare quando glielo chiediamo. Il ritardo allo scatto non si nota con paesaggi e still-life, ma la street photography è azione! Ritardo è, inevitabilmente, sinonimo di opportunità mancata.

Scattiamo a priorità di diaframma e lavoriamo correggendo solo il livello ISO. Studiamo il modo più veloce di cambiare o spostare il punto AF attivo. Se la fotocamera è troppo complicata o troppo lenta, cambiamola.

9 – Attenzione alla luce

Nonostante la stessa parola, “fotografia”, rimandi all’idea della scrittura con la luce, molti fotografi finiscono per dimenticare che la luce stessa è l’elemento più importante del processo di creazione di un’immagine. Richiede, quindi, una cura maniacale. Non dobbiamo concentrarci tanto sulla sua quantità, quanto su qualità e direzione, e sul modo in cui influenza l’aspetto del soggetto.

Le buone immagini si affidano alla luce per definire il soggetto e creare interesse. In molte è il vero soggetto, in altre è un elemento cruciale per staccare un altro elemento dallo sfondo. L’illuminazione dovrebbe essere la nostra prima considerazione, in qualsiasi genere fotografico.

Cerchiamo un’illuminazione attraente e usiamola per guidare lo sguardo dell’osservatore verso la zona più importante dell’inquadratura. Cerchiamo luoghi e condizioni in cui la luce ha una chiara direzione e crea punti luminosi e ombre che sottolineano la tridimensionalità di quello che stiamo fotografando.

Trovata una luce interessante, impostiamo l’esposizione che più la valorizza. Spesso, piccole macchie di luce vengono bruciate perché l’esposimetro dà più peso alle ampie zone d’ombra nell’inquadratura. Quindi impariamo a prendere il controllo e interpretare la lettura esposimetrica.

 

Leggi anche
15 regole d’oro per la street photography #1
15 regole d’oro per la street photography #2

Lascia un commento