23 Settembre 2021 di Redazione Redazione

Anche con una sola ottica fissa, l’ultraversatile 50 mm, possiamo ottenere grandi risultati! E dare nuovo impulso alla nostra fotografia. Ecco come sfruttare al meglio il “cinquantino”…

Il 50 mm diventa… macro

Montare al rovescio” l’obiettivo produce una visuale ultra-ingrandita, una specie di super close-up. Si può fare con molte ottiche, ma il 50 mm è proprio il modello ideale per semplificare gli scatti ravvicinati usando questa tecnica.

Per montare un obiettivo al contrario in modo sicuro, abbiamo bisogno solo di un “anello di inversione”. È un semplice adattatore meccanico con l’attacco per il corpo macchina su un lato e una filettatura per il filtro dall’altro. Controlliamo che la filettatura sia giusta per il nostro 50 mm e avvitiamo l’obiettivo, fissandolo al corpo macchina al contrario.

1 – Montiamo l’obiettivo

A fotocamera spenta, innestiamo l’anello invertitore e avvitiamo l’obiettivo in posizione. Non stringiamo troppo. Assicuriamoci solo che sia sufficientemente stabile e non caschi.

2 – Impostiamo l’esposizione

Accendiamo la fotocamera e impostiamo la priorità di diaframma. Sull’obiettivo, ruotiamo l’anello delle aperture sul valore voluto. Più è alto il numero f/, più profondità di campo avremo.

Molti obiettivi non hanno un anello dei diaframmi, ma possono essere tenuti aperti fissando in posizione la levetta che hanno sul retro. In alternativa, possiamo usarli chiusi per sfruttare la massima profondità di campo.

3 – Mettiamo a fuoco e scattiamo

L’anello di messa a fuoco non avrà grande effetto. Mettiamo a fuoco spostandoci più o meno vicini al soggetto. Scattiamo quando la parte più importante dell’inquadratura appare nitida nel mirino.

Alcuni esempi

50 mm

Con l’anello di inversione, un 50 mm montato a rovescio può dare un fattore di ingrandimento intorno a 1:1, o 1x, che corrisponde alla riproduzione che potremmo dare del soggetto se lo appoggiassimo direttamente sul sensore.

50 mm

Per molti soggetti, il fattore di ingrandimento 1x è ideale, perché rivela dettagli che a occhio nudo notiamo molto raramente. Permette di prendere oggetti familiari e quotidiani e trasformarli in soggetti di grande impatto.

 

Leggi anche
50 mm: facciamo tutto con una sola ottica! #1
50 mm: facciamo tutto con una sola ottica! #2
50 mm: facciamo tutto con una sola ottica! #3

Lascia un commento