20 Settembre 2021 di Redazione Redazione

Anche con una sola ottica fissa, l’ultraversatile 50 mm, possiamo ottenere grandi risultati! E dare nuovo impulso alla nostra fotografia. Ecco come sfruttare al meglio il “cinquantino”…

Anatomia di un 50 mm

Compatto e capace di produrre immagini di qualità in diverse condizioni di luce, un 50 mm a focale fissa è tra gli obiettivi più utili in assoluto. Dai modelli più economici e leggeri a quelli professionali indistruttibili ma più costosi, c’è un 50 mm per ogni budget e necessità. Tutti, indipendentemente da marca e modello, condividono quattro grandi pregi…

1 – Ampia massima apertura

I diaframmi molto aperti permettono di lavorare in modo efficace e creativo anche quando i livelli di luce calano, per esempio al tramonto.

2 – Controllo del diaframma

L’estesa gamma di aperture del diaframma aiuta a ottenere i risultati che vogliamo, dalla sfocatura più morbida alla nitidezza più decisa.

3 – Semplicità

L’angolo di campo naturale e l’assenza di distorsioni rende il 50 mm un’ottica molto comoda in un sacco di situazioni. E se proprio sentiamo l’esigenza di zoomare, be’, usiamo i piedi!

4 – Flessibilità

Il 50 mm permette di approcciare con sicurezza generi diversissimi, come ritratti o paesaggi, ed è facile anche da “invertire” per i close-up macro.

Pro e contro delle focali fisse

Gli obiettivi a focale fissa in generale, e i 50 mm in particolare, possono sembrare limitati dalla stessa natura della lunghezza focale – immutabile. Invece, sono molto più eclettici di quanto sembri e offrono una lunga serie di pregi…

Qualità di immagine: tutti gli obiettivi a focale fissa – pochi esclusi – hanno una resa superiore agli zoom, proprio perché sono studiati per una sola e specifica lunghezza focale, e il percorso ottico è più semplice. Oltre a una splendida nitidezza, vantano distorsioni, vignettatura e aberrazioni cromatiche al minimo.

Diaframmi luminosi: i 50 mm sono disponibili con massima apertura f/1.8, f/1.4 e anche f/1.2 (con prezzi più alti in parallelo con la luminosità). In condizioni di luce scarsa, consentono di usare tempi di posa sufficientemente veloci da ottenere immagini nitide anche a mano libera.

Controllo della profondità di campo: l’ampia massima apertura assicura anche un impareggiabile controllo e la possibilità di ottenere più facilmente uno splendido bokeh ed effetti artistici, con fasce nitide molto strette e il soggetto stagliato contro uno sfondo morbidissimo.

Inquadratura: non è una tragedia, ma inquadrare con un obiettivo a focale fissa richiede un po’ più di sforzi. Per arrivare alla composizione perfetta dobbiamo spostarci “fisicamente”, non basta ruotare l’anello di uno zoom…

Composizioni curate: proprio perché dobbiamo spostare i piedi e cambiare posizione di scatto per inquadrare, con un obiettivo fisso ci vediamo costretti a rallentare e dedicare più attenzione alla composizione. Il risultato sono immagini migliori, più ragionate. Naturalmente, se abbiamo tempo da… “perdere”!

50 mm “veri” solo su full-frame

50 mm

Full-frame
Il sensore full-frame ha le stesse dimensioni di un fotogramma di pellicola 35 mm. Quindi gli obiettivi riproducono lo stesso angolo di campo che avrebbero su una reflex tradizionale a pellicola.

APS-C
I sensori APS-C sono più piccoli e l’inquadratura viene “ritagliata”. L’effetto è che la focale sembra più lunga: con fattore di crop 1,5x (o 1,6x su Canon), un 50 mm produce l’effettiva visuale di un 75/80 mm su full-frame.

Ritratto in 50 mm

Come si può vedere nella foto in alto, il cinquantino è tra le scelte migliori per realizzare fotografie alle persone. Innanzitutto, infatti, gli obiettivi 50 mm a focale fissa tendono a offrire ampie massime aperture di diaframma e permettere un buon controllo della profondità di campo.

Inoltre, grazie all’angolo di campo, per un ritratto ambientato possiamo catturare parte della scena intorno al soggetto. Infine, la qualità ottica delle focali fisse fa sì che le aree che vogliamo a fuoco siano nitidissime.

Leggi anche
50 mm: facciamo tutto con una sola ottica! #2

Lascia un commento