9 Agosto 2021 di Redazione Redazione

Dalle impostazioni di scatto della tua Canon alle funzioni avanzate, migliora la tecnica e porta la tua fotografia a un livello superiore!

50 trucchi per i fotografi Canon – Impostazioni

1 – Scegliamo uno Stile foto

Chiamati anche Picture Style, sono “miscele” diverse di nitidezza, contrasto, saturazione e colore che possono essere applicate alle immagini. Anche se alcuni Stili hanno nomi simili a quelli delle modalità Scena, sono semplicemente effetti sovrapposti. Infatti, non controllano in alcun modo le impostazioni di scatto.

Per esempio, se scegliamo lo Stile Ritratto, la fotocamera regola colore e nitidezza per immagini più morbide e dare toni più delicati alla pelle. Non interviene invece su esposizione, messa a fuoco o avanzamento. Possiamo modificare a piacere gli Stili presenti. O anche crearne di personali con il software Canon Picture Style Editor.

2 – Qualità di immagine

Per la migliore resa delle nostre fotografie dobbiamo scattare in RAW. Ciò significa però che ci vuole un po’ più tempo per salvare. E i file devono poi essere elaborati prima di poterli condividere o stampare. Se vogliamo una condivisione immediata, scegliamo il formato JPEG di qualità più alta. Possiamo anche salvare in RAW+JPEG, se la capienza della scheda di memoria lo consente.

3 – Evitiamo la polvere

Canon

La presenza di polvere sul sensore si manifesta in forma di macchie scure sulle immagini. Per evitare che sporcizia e altre particelle entrino nel corpo macchina, evitiamo di cambiare ottica in condizioni ventose. Teniamo inoltre sempre la fotocamera inclinata verso il basso quando rimuoviamo un obiettivo. Piccolo consiglio: prima di riporli, avvitiamo insieme i tappi di corpo macchina e obiettivo per tenerne pulito l’interno.

4 – Ci vediamo?

Se nel mirino ci sembra tutto un po’ sfocato, non vuole necessariamente dire che il sistema AF sia KO! Le reflex EOS (dalla 200D in su) montano una ghiera di regolazione diottrica dietro l’oculare. Con questa possiamo correggere la nitidezza dell’immagine nel mirino assecondandola alla nostra vista.

Valutare l’effetto della modifica è più semplice se guardiamo numeri e indicatori all’interno del mirino stesso anziché l’immagine riprodotta in esso.

5 – trucchi per i fotografi Canon: My Menu

Quando selezioniamo una modalità di scatto della zona creativa (M, Av, Tv o P), sblocchiamo alcune opzioni del menu, inclusa la scheda verde My Menu. Qui possiamo salvare in un unico punto le funzioni che usiamo più spesso. Così avremo un accesso rapido.

Alcune fotocamere permettono di salvare più pagine di opzioni My Menu e di cambiare la visualizzazione stessa del menu in modo tale che la scheda verde sia caricata automaticamente per prima.

6 – Rivediamo gli scatti sulla nostra Canon

Quando revisioniamo le foto, possiamo cambiare le informazioni visualizzate sullo schermo premendo ripetutamente il pulsante INFO o DISP. Scegliamo la schermata che preferiamo (è consigliabile quella con l’istogramma) e la ritroveremo come predefinita la prossima volta che apriremo la riproduzione.

Controlliamo di avere attivato la rotazione automatica nel menu di impostazioni giallo. Così non dobbiamo ruotare la fotocamera.

7 – Bip spenti

Rendiamo meno invadente la nostra fotografia disattivando il bip del timer e la conferma sonora dell’acquisizione del fuoco nel menu rosso di scatto. Vale la pena di lasciare attiva la conferma solo quando usiamo la messa a fuoco manuale, per avere una sicurezza in più.

8 – Aggiornamenti di firmware

Il firmware è un software aggiornabile interno alla fotocamera che assicura il corretto funzionamento di quest’ultima. Controlliamo quale firmware è già installato nel menu giallo delle impostazioni. Verifichiamo la presenza di update sul sito di Canon. Scarichiamoli su una scheda di memoria, inseriamola e seguiamo le istruzioni a video. In alternativa, colleghiamo la macchina al computer e usiamo EOS Utility per controllare e aggiornare.

9 – Pulsante SET

Canon

Per impostazione predefinita, SET non ha alcuna funzione durante le operazioni di scatto. Possiamo assegnargliene una dal menu delle funzioni personalizzate. Cerchiamo la voce Assegna pulsante SET o Controlli personalizzati.

Le opzioni variano a seconda del modello, ma può essere comodo impostare riproduzione immediata o anteprima della profondità di campo sui corpi macchina che mancano di pulsante dedicato.

10 – I trucchi per i fotografi Canon: Controlli rapidi

Il pulsante Q richiama lo schermo Quick Control da cui possiamo regolare le impostazioni della fotocamera senza avventurarci nei meandri dei vari menu.

Possiamo selezionare un’opzione e premere SET per aprire uno schermo nuovo per ogni opzione. Ma conviene risparmiare tempo e semplicemente evidenziare la funzione e ruotare la ghiera per apportare una modifica. Questa scorciatoia non funziona per modalità di scatto, controlli personalizzati o WB Shift/Bkt.

Lascia un commento