19 Agosto 2021 di Redazione Redazione

Dalle impostazioni di scatto della tua Canon alle funzioni avanzate, migliora la tecnica e porta la tua fotografia a un livello superiore!

50 trucchi per i fotografi Canon – Suggerimenti avanzati

41 – Flash di riempimento

Il flash non serve solo a fare luce nel buio. Anche in pieno giorno, può rivelare i dettagli nascosti in ombra. Scattare con la luce diurna spesso richiede un tempo di scatto più rapido rispetto a quello di sincronizzazione del flash (il tempo più veloce con cui è possibile registrare il lampo del flash, nella gamma EOS va da 1/180 a 1/250 di secondo).

Una possibilità è lavorare a priorità di tempo e impostare il tempo massimo di sincronizzazione. Lasciando alla fotocamera il compito di trovare un diaframma abbastanza chiuso da produrre un’esposizione bilanciata. L’altra opzione è usare uno Speedlite EX di Canon in modalità High Speed Sync, per accedere a tempi più rapidi.

42 – Controllo Speedlite esterno

Se colleghiamo alla slitta a contatto caldo un flash esterno Speedlite EX, possiamo controllarlo dal display della fotocamera, anche nel caso di un controllo di gruppo di più unità. Cerchiamo Controllo flash o Controllo Speedlite esterno nel menu rosso di scatto. Oppure premiamo il pulsante con il simbolo del flash quando lo Speedlite è montato.

43 – Girare video con la nostra Canon

Parlando di registrazione video, spesso “frame rate” e “tempo di scatto” sono concetti che vengono confusi. Il primo detta la velocità della ripresa stessa, mentre il secondo la durata dell’esposizione di ogni fotogramma.

I tempi veloci possono rendere gli oggetti in movimento nitidi ma “a scatti”, mentre quelli più lenti catturano il movimento con più fluidità ma introducono il rischio di sfocatura. Il miglior compromesso è impostare un tempo doppio rispetto al frame rate (1/60 di secondo per 30 fps).

44 – Un look unico

Possiamo definire un nostro Stile foto personale con il software Picture Style Editor. Lo possiamo scaricare nella sua ultima versione dal sito di Canon. Picture Style Editor ci assicura un controllo preciso sulla resa dei colori nelle immagini. L’effetto creativo che costruiamo nel software può essere applicato ai file RAW in post-produzione oppure caricato in uno degli slot personalizzabili della fotocamera e usato già al momento dello scatto.

45 – I trucchi per i fotografi Canon: Ingrandimento

Se scattiamo mentre visualizziamo l’immagine ingrandita in Live View, salviamo l’intera immagine ma blocchiamo l’esposizione sull’area coperta dall’ingrandimento stesso. Le indicazioni
di tempo e diaframma diventano arancioni per avvertirci.

46 – Sincronizzazione flash a priorità di diaframma

A priorità di diaframma, a seconda della luminosità della scena, la fotocamera imposta un tempo fino a 30 secondi – anche se stiamo usando il flash. Se la luce è poca, rischiamo di catturare un mix di nitidezza (dal flash) e mosso (dall’esposizione ambientale). Può essere piacevole. Ma possiamo ridurre il mosso e impostare un tempo più veloce con la funzione Velocità sincronizzazione flash modo Av. La troviamo nel menu del flash o in quello delle funzioni personalizzate.

47 – I trucchi per i fotografi Canon: L’ora blu

canon

Può capitare di voler scattare proprio nel cuore della notte, ma in genere i risultati migliori si producono durante “l’ora blu”. Si tratta del periodo successivo al tramonto o precedente l’alba, quando il cielo è appunto azzurro scuro-blu. Se indoviniamo il momento giusto, l’esposizione del cielo e dei palazzi illuminati è molto simile e possiamo catturare più dettagli con un solo scatto.

48 – Lunghe esposizioni

canon

Usare un tempo lungo ci permette di registrare cose che l’occhio di norma non vede. E di rendere il movimento come una sfocatura che aggiunge un tocco artistico alle immagini – per esempio con il mosso delle nuvole nel cielo. Il tempo di posa B ci lascia il totale controllo del tempo di scatto e ci permette di esporre oltre i 30 secondi.

Alcune fotocamere EOS hanno una posizione dedicata sulla ghiera (B), in altre troviamo la parola “bulb” scorrendo i tempi di scatto disponibili in modalità manuale.

49 – Allunghiamo la posa

In situazioni luminose, potremmo non riuscire a impostare tempi abbastanza lunghi per ottenere gli effetti desiderati. Per rimediare, basta montare un filtro a densità neutra (ND) sulla lente frontale. Blocchiamo la fotocamera su treppiede e chiudiamo il mirino per evitare che filtri luce. Quasi tutte le reflex EOS sono dotate di un tappo in gomma per l’oculare, fissato alla cinghia del corpo macchina.

50 – Blocco dello specchio

Il mosso allo scatto è causato da vibrazioni anche minime. Basta lo scatto dello specchio di una reflex per perdere un po’ di nitidezza. Per questo motivo, molte reflex Canon sono dotate di funzione di blocco dello specchio. Possiamo attivarla dal menu delle funzioni personalizzate o da quello rosso di scatto su modelli come la 5D Mark IV.

Lascia un commento