6 Agosto 2021 di Andrea Rota Nodari Andrea Rota Nodari

Analisi dello scatto: scopriamo insieme come leggere un’immagine e quali sono gli elementi che ci permettono di affermare che quella foto “funziona”!

Analisi dello scatto #3

Analizziamo l’immagine di Alessandro Siciliano, Danzando sul lago Inle (in alto). Perché la foto funziona?

Una pesca speciale

Racconta Alessandro: «Myanmar, Lago Inle: un tipico pescatore del lago alle prime luci del mattino. I pescatori si muovono su queste lunghe barche usando i remi con la gamba, rimanendo in equilibrio su un piede solo e remando con l’altro, una pratica che viene utilizzata solo qui».

L’interesse del soggetto

Al netto della spiegazione, l’immagine ha impatto perché è curiosa. Anche se non possiamo capire a colpo d’occhio perché il pescatore si muova in questo modo, la scena non può non incuriosire. Sembra davvero un passo di danza, un salto di gioia e l’effetto è incongruamente allegro e rasserenante.

Tonalità delicate

La luce grigia dell’alba ammorbidisce i colori fino a fonderli in una palette pastello, particolarmente desaturata, che addolcisce il contrasto tra le tonalità calde e quelle fredde. Anche questa delicatezza contribuisce a dare all’immagine un’atmosfera molto serena. Osservarla è rilassante e così siamo invogliati a studiarne i dettagli con più attenzione.

Leggere l’immagine #4

Passiamo ora allo scatto di Salvino Russo, Blue Hair, per scoprirne gli elementi efficaci.

analisi dello scatto

Blue Hair di Salvino Russo

L’impronta giapponese

I capelli e lo smalto blu, la posa innaturale, i tatuaggi, persino la boa arrugginita, che fa un po’ steampunk, contribuiscono a creare un’atmosfera da cover di fumetto giapponese.

Contrasto cromatico

Salvino ha costruito l’immagine sul colore dei capelli della modella: «Il blu risalta nel contesto caldo della location, in cui gli alberi e le foglie si tingono di giallo». Una scelta felice, che assicura impatto e un’atmosfera attraente.

Se vuoi condividere le tue immagini con la redazione, ed essere pubblicato sulla rivista, iscriviti gratuitamente qui.

Lascia un commento