20 Agosto 2021 di Redazione Redazione

Vuoi scoprire tutti i segreti della tua Nikon e perfezionare la tecnica fotografica? Questa guida ti dà una definizione chiara e semplice dei termini e delle sigle che ricorrono in fotografia.

Fotografia Nikon dalla A alla Z #5

U

UV, filtro

Un filtro ottico che assorbe la luce ultravioletta. Può essere usato per aumentare la visibilità e la qualità di paesaggi montani e marini. Alcuni fotografi lo usano semplicemente per proteggere l’elemento frontale dell’obiettivo.

Fotografia Nikon: V

Vignettatura

Un effetto di scuritura agli angoli dell’immagine. Può essere aggiunta in software per evidenziare un soggetto al centro dell’inquadratura. La vignettatura involontaria in un’immagine è solitamente dovuta alla perdita di luce dell’obiettivo sui bordi. Si può rimuovere in post-produzione.

VR

Quando presente, indica che l’obiettivo è dotato di uno stabilizzatore d’immagine (Vibration Reduction) interno per compensare i movimenti indesiderati della fotocamera durante lo scatto a mano libera. Consente di usare tempi di posa più lunghi scongiurando (entro certi limiti) il rischio di “mosso”.

W

Watermark (filigrana digitale)

Un elemento come un nome o un logo sovrapposto a un’immagine digitale per mostrarne la proprietà dei diritti d’autore.

Fotografia Nikon: X

XMP

Acronimo di eXtensible Metadata Platform. È una tecnologia usata per taggare e catalogare immagini nei software di editing, inclusi quelli della famiglia Photoshop. Registra i dati di un file, e solitamente è inclusa nel file stesso. Con i file RAW, le informazioni XMP vengono registrate separatamente.

Nikon

Giovanni Giarelli

Z

Zoom

Un obiettivo con angolo di campo variabile.

Zoom blur

Un effetto speciale da ottenere in-camera. Con un tempo di esposizione lento, si scatta spostando rapidamente lo zoom verso il soggetto o in senso opposto. Produce un effetto “esplosivo” molto dinamico.

Lascia un commento