15 Giugno 2021 di Redazione Redazione

Scopriamo insieme tre nuovi strumenti di Photoshop. Ci permetteranno di migliorare la pelle e creare composizioni di grande impatto con pochi clic. Per ritratti da veri professionisti!

Migliorare i ritratti con Photoshop

Iniziamo utilizzando Pelle liscia (lo troviamo nel nuovo menu Filtro > Neural Filters di Photoshop). Quando i soggetti sono fortemente illuminati da un lato, come in questo caso, la direzione della luce tende a evidenziare le imperfezioni della pelle, come rughe e brufoli. Il tool Pelle Liscia può migliorare le cose con un paio di clic. Sfrutteremo poi lo Strumento Seleziona oggetto per scontornare il nostro soggetto e quindi aggiungere alle sue spalle un nuovo sfondo.

photoshop

Per finire, passeremo al nuovo strumento Sostituzione cielo per aggiungere una volta celeste. È possibile usare qualsiasi immagine di cieli (noi ne abbiamo scaricata una gratuita da Pixabay.com), non solo quelle proposte di default dal programma. Sarà poi facile regolare le impostazioni per abbinare al meglio il cielo con il resto della scena.

1 – Rendiamo più liscia la pelle grazie a Photoshop

Apriamo la nostra immagine di partenza in Photoshop e andiamo su Filtro > Neural filters. Attiviamo lo strumento Pelle liscia (se è la prima volta che lo usiamo dovremo scaricarlo dal cloud Adobe). Sperimentiamo con i cursori Sfocatura e Uniformità, quindi, una volta soddisfatti, impostiamo Output > Livello duplicato e premiamo OK.

2 – Scontorniamo il soggetto

Andiamo a Seleziona > Soggetto. Photoshop analizzerà l’immagine e creerà una selezione per noi. Il risultato è quasi perfetto, ma va ottimizzato. Premiamo [Q] per attivare la Maschera veloce, prendiamo il Pennello e impostiamo il bianco come colore di primo piano per ampliare la selezione o il nero per sottrarre aree da essa. Una volta fatto, premiamo [Q].

3 – Aggiungiamo uno sfondo

Facciamo clic sull’icona Aggiungi una maschera di livello nel pannello Livelli, in basso, per convertire la selezione in una maschera. Evidenziamo il livello più in basso, quindi andiamo su File > Inserisci incorporato. Navighiamo fino a trovare l’immagine di sfondo (qui abbiamo usato un file gratuito prelevato da www.pixabay.com, codice “1767540”). Una volta aperta, posizioniamo la foto per adattarla meglio allo sfondo.

4 – Sostituiamo il cielo con un clic in Photoshop

Passiamo al cielo, aggiungendone uno più suggestivo, un notturno stellato. Anche qui abbiamo scaricato un’immagine da www.pixabay.com – il file “1868560”, disponibile a titolo gratuito anche per scopi commerciali. Per procedere, andiamo a Modifica > Sostituzione cielo, facciamo clic sul menu a tendina e sull’icona “+” in fondo al menu per caricare la nostra volta celeste. Attenzione: quando usiamo lo strumento Sostituzione cielo possiamo trascinare il cielo all’interno della foto, ruotarlo e ridimensionarlo per meglio adattarlo al resto della scena.

5 – Regoliamo l’aspetto del cielo

Regoliamo luminosità, temperatura e dimensioni del cielo per meglio adattarlo alla scena. Come detto, trasciniamolo per modificarne la posizione. Quando siamo soddisfatti, impostiamo Output: Nuovi livelli e diamo l’OK. Andiamo al pannello Livelli per verificare il risultato. Nel nostro caso, abbiamo abbassato l’Opacità del livello all’80% per ridurne l’impatto complessivo.

6 – Scegliamo un profilo

Evidenziamo il livello superiore e premiamo [Ctrl/Cmd + Maiusc + Alt + E] per creare un unico livello da tutti gli altri. Andiamo a Filtro > Filtro Camera Raw. Facciamo clic sul Browser dei profili nel pannello Base e scegliamo un profilo: qui abbiamo optato per il profilo Vintage05. Apportiamo tutte le modifiche tonali che servono per completare il lavoro.

Scopri altri tutorial e consigli tecnici, dallo scatto alla post-produzione sul numero 106 di NPhotography. Lo trovi in edicola ma anche online e in versione digitale cliccando qui.

Lascia un commento