Maurizio Galimberti
Bambini di Mengele, 1944, Auschwitz © 2020 Maurizio Galimberti

Maurizio Galimberti nel labirinto della Storia

Uno sguardo nel labirinto della Storia è il nuovo libro di Maurizio Galimberti. Celebre per le sue composizioni, il fotografo ha voluto raccontare un secolo di storia, dal 1917 al 2018, attraverso il suo personalissimo sguardo.

Maurizio Galimberti
Bao Trai, Guerra del Vietnam 1970 – by Horst Faas © 2020 Maurizio Galimberti

Momenti cruciali degli ultimi cento anni vengono, così, frantumati da Maurizio Galimberti in numerosi scatti e ricomposti in un’immagine sfaccettata. Nikita Chrušcev sbatte la scarpa come un ectoplasma sul banco dell’ONU mentre il suo volto si trasforma nell’urlo di Munch. Un soldato tedesco orientale salta il muro che sta dividendo l’Est dall’Ovest di Berlino e sulla destra le Polaroid sembrano mostrarci un bacio. Anna Magnani in Roma città aperta e Sofia Loren in La ciociara ripetono un movimento, sia la prima che si slancia, sia la seconda che è invece rannicchiata in terra per essere trasformata da Galimberti in una torre brancusiana.

Maurizio Galimberti
Aldo Moro e il periodo del terrorismo, 1978 © 2020 Maurizio Galimberti

Il volume è impreziosito dai testi introduttivi di Matteo Nucci e Denis Curti.

Info sul volume

Maurizio Galimberti

Titolo: Uno sguardo nel labirinto della Storia
Autore: Maurizio Galimberti
Editore: Skira
Pagine: 76
Prezzo: € 35

Maurizio Galimberti

Nato a Como nel 1956, è internazionalmente riconosciuto come “instant artist”, fotografo e creato del Movimento Dada Polaroid: la sua fotografia è stata sviluppata attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento. Il suo ritratto di Johnny Depp, realizzato durante l’edizione del Festival del Cinema di Venezia del 2003, viene scelto come immagine per la copertina del mese di settembre del prestigioso Times Magazine.

 

Leggi anche Maurizio Galimberti: l’istinto della visione


Latest from LATESTHIGHLIGHTS

0 0,00
Go to Top