Instagram - un'opportunità

Lo faccio a casa! 4#Instagram: un’opportunità

Per tenere viva la nostra passione per la fotografia anche in questo difficile periodo, possiamo pensare a piccoli progetti che ci permettano di continuare a esercitare fantasia e creatività e di sperimentare nuove idee anche restando a casa e possiamo approfittare del maggiore tempo libero per dedicarci ad alcuni lavoretti che ci ripromettiamo di portare a termine da chissà quanto tempo – e che invece abbiamo sempre pigramente rimandato: digitalizzare i vecchi scatti dei tempi della pellicola, per esempio, o costruire finalmente il nostro sito web personale e un efficace profilo Instagram…

4#Instagram: un’opportunità

Instagram logo

Instagram è, ovviamente, uno dei migliori social network per i fotografi, poiché si basa sulle immagini. Con ogni probabilità, siamo già capaci di scattare meravigliose fotografie, ma Instagram ci permette di condividerle con le persone che contano. Clienti, potenziali clienti, anche solo coloro che sono in grado di apprezzare una fotografia ben fatta… sono tutti su Instagram. Perché noi no? Forse, il fatto di avere a disposizione più tempo può trasformarsi nell’occasione per conoscere meglio come funzioni il mondo dei social e per vincere lo scetticismo che ci attanaglia all’idea di utilizzare una nuova piattaforma o di condividere le nostre foto e i nostri video online. Milioni di persone trascorrono ore e ore a guardare contenuti su Instagram e a postare i propri: è una vera e propria forma di comunicazione e, per un fotografo, non condividere i propri scatti significa essere tagliato fuori da  ogni conversazione e correre il rischio di perdere occasioni lavorative. Più di un miliardo di persone usa Instagram ogni mese, e ciò lo rende la più vasta piattaforma social basata sulla fotografia. È un “luogo” meraviglioso da cui trarre ispirazione. Grazie a Instagram è possibile confrontarsi con altri colleghi, interagire con loro, ma anche entrare in contatto più facilmente con potenziali clienti. Ecco, dunque, qualche consiglio per costruire un profilo efficace e per ottenere il meglio dai social.

I primi passi: impostiamo il nostro profilo

La biografia

La prima cosa da tenere in mente per scrivere la biografia per Instagram è che il nostro nome deve essere… il nostro nome! Infatti, il nome e lo username sono le uniche cose di cui Instagram tiene conto per le ricerche: quindi, se vogliamo che le persone ci trovino facilmente, dobbiamo usare il nostro vero nome. La biografia – che compare sotto la foto profilo e lo username – deve raccontare la nostra vita e il nostro lavoro. Abbiamo a disposizione solo 150 caratteri per scrivere tutto il necessario! Secondo le ultime ricerche, chi visita il nostro profilo impiega meno di due decimi di secondo per farsi un’idea su di noi. Di conseguenza, la biografia deve essere molto accurata ma allo stesso tempo incisiva: è una sorta di biglietto da visita – e deve contenere tutto ciò che considerate importante: le nostre capacità, i nostri interessi…

Postare con regolarità

Come per qualsiasi altro social network, se vogliamo che il nostro profilo Instagram sia efficace e ci apra nuove opportunità,
è fondamentale postare contenuti con regolarità. Avere un account vuoto o sul quale non condividiamo immagini per settimane o mesi è peggio che non averlo del tutto. D’altra parte, è importante fare attenzione alla qualità dei contenuti. È meglio creare pochi post, ma con fotografie spettacolari, piuttosto che condividere un gran numero di scatti che non sono in grado di catturare l’attenzione del pubblico. Nel vortice di immagini da cui siamo travolti ogni giorno, le nostre devono sapersi distinguere e far distinguere noi e la nostra cifra stilistica.

Usare gli #hashtag

Prima del 2007, il termine “hashtag” identificava semplicemente il simbolo # (cancelletto). Da quando Twitter ha cominciato a utilizzare gli hashtag per indicizzare le parole chiave – e, quindi, rendere più semplice e veloce la ricerca di contenuti – il loro uso si è diffuso in tutti i siti web e i social. E Instagram non fa eccezione! Includere gli hashtag nei nostri post significa aumentare la visibilità del nostro profilo e l’interazione con i contenuti.

Follower o following?

Finché il nostro account Instagram non è impostato come “Privato”, chiunque può vedere le immagini e i video che abbiamo postato visitando il nostro profilo. Le persone a cui piace il nostro lavoro possono seguirci, così da essere sempre aggiornate sui contenuti da noi condivisi; possono anche vedere le nostre storie e inviarci messaggi. È importante fare attenzione alla proporzione tra follower (le persone che ci seguono) e following (i profili che seguiamo). In genere, un account che segue molte persone ma ha pochi follower non gode di ottima reputazione (addirittura può essere considerato un profilo fake). Cerchiamo, quindi, la giusta via di mezzo tra follower e following.

“Mi piace”

La homepage di Instagram è il “luogo” in cui possiamo interagire con gli altri utenti e i loro contenuti. Aggiornando
il feed, Instagram ci permette di vedere i nuovi post dei profili e degli hashtag che seguiamo, oltre a proporci nuovi profili
in base ai nostri interessi (talvolta anche inserzioni pubblicitarie). Sulla homepage è possibile mettere “mi piace” a un contenuto, commentare, magari chiedere a un fotografo come ha realizzato una determinata fotografia, ottenere consigli. In poche parole, trovare ogni giorno nuovi spunti e ispirazione.

Instagram - post

Creare il primo post

Una volta che il profilo di Instagram è impostato, è il momento di creare un post. Dallo smartphone, è sufficiente aprire l’app e cliccare “+” nel menu in basso. In questo modo, potremo scattare una foto, realizzare un video oppure caricare un’immagine già presente nella Libreria del nostro telefono.  Dopo aver selezionato la foto che vogliamo condividere, dobbiamo stabilire il formato. Un tempo, Instagram dava la possibilità di caricare solo immagini quadrate (1:1). Ora, invece, è possibile caricare l’immagine nel formato originale (per esempio un paesaggio). A questo punto, cliccando su “Avanti”, possiamo modificare l’aspetto della fotografia scegliendo uno dei filtri messi a disposizione da Instagram (se non vogliamo apportare modifiche, selezioniamo Normal). Facciamo ancora clic su “Avanti” e aggiungiamo una didascalia, un testo che descriva il contenuto. Instagram preferisce le immagini alle parole: cerchiamo, quindi, di essere brevi e incisivi. Infine, clicchiamo su “Condividi”

Segui Digital Camera, NPhotography, Canon Photo Professional e Il Fotografo su @il_fotografo_magazine!

Se hai perso i primi appuntamenti con “Lo Faccio a Casa!”, recuperali qui:

 1#Digitalizziamo stampe e diapo

2#Cataloghiamo le immagini

3#Creiamo il nostro sito fotografico


Latest from Lifestyle

0 0,00
Go to Top