© Carla Iacono
© Carla Iacono

Carla Iacono. Melancholia: rito di passaggio

Melancholia: rito di passaggio

Fino al 20 marzo, VisionQuesT 4rosso ospita una nuova serie dell’artista genovese che mescola fotografia, collage e installazione.
Intitolato Melancholia e dedicato al paesaggio, questo lavoro prosegue il percorso già intrapreso da Carla Iacono con le serie precedenti, incentrate sull’analisi dei riti di passaggio, a partire dal passaggio dall’infanzia all’adolescenza. Le immagini sono state scattate a Tübingen, in Germania, durante le visite alla figlia Flora, impegnata nel programma Erasmus. E proprio come nella tradizione tedesca, anche nelle immagini dell’artista il paesaggio diventa metafora dell’anima, rappresentando sentimenti che spaziano dall’orgoglio materno alla malinconia, alla preoccupazione per l’incertezza del futuro. Luci, colori e particolari realizzati a collage, tra cui i corpi celesti inseriti nei cieli di tutte le vedute, proiettano l’osservatore in una dimensione intima e onirica. Non mancano, anche in questa serie come nelle precedenti, citazioni storico-artistiche che spaziano dal cinema d’autore – con i richiami oltre che a Lars Von Trier e al film che dà il titolo alla serie anche ad Andrej Tarkovskij, Alain Resnais, Gore Verbiski, Karel Zeman – all’arte di Caspar David Friedrich e Albrecht Dürer.

VisionQuesT 4rosso, Piazza Invrea 4r, Genova

Immagine in evidenza

© Carla Iacono

Tags:

Latest from Mostre

0 0,00
Go to Top