© Norman Parkinson / Iconic Images
© Norman Parkinson / Iconic Images

Fondazione Bisazza: vent’anni della fotografia di moda attraverso lo sguardo di Norman Parkinson

Sabato 19 settembre, la Fondazione Bisazza inaugura la mostra fotografica Norman Parkinson & Fashion Photography 1948–1968, una retrospettiva che ripercorre vent’anni della fotografia di moda attraverso lo sguardo di Norman Parkinson e altri quattro fotografi riconosciuti e celebrati a livello internazionale: Milton Greene, Terence Donovan, Terry O’Neill e Jerry Schatzberg.

Curata da Cristina Carrillo de Albornoz e organizzata dalla Fondazione Bisazza insieme ad Iconic Images – una delle più importanti agenzie mondiali specializzata nella gestione di archivi fotografici d’arte – la mostra è suddivisa in sette diverse sezioni tematicheGlamour, Swinging Sixties, City Style, The Art of Travel, Postwar Couture, Exceptional Gowns e Iconic – all’interno delle quali sono esposte settanta opere. Immagini iconiche che non raccontano solo lo spirito di cambiamento di quel periodo, ma soprattutto rivelano un nuovo modo di fare fotografia e di rappresentare la donna, in particolar modo all’interno dei servizi di moda e nei ritratti. Un approccio del tutto visionario, decisamente fuori dagli schemi, indurrà Norman Parkinson a ritrarre, per la prima volta in quegli anni, le modelle non più nei soliti studi fotografici ma in contesti nuovi, più reali prediligendo le strade, le spiagge, luoghi dal fascino incredibilmente esotico. In ogni scatto, pieno di poesia, Parkinson riesce a rappresentare e a valorizzare al massimo il concetto dell’eleganza femminile.
Terence Donovan e Terry O’Neill, entrambi inglesi, catturarono la magia dell’atmosfera londinese degli anni ’60. Milton Greene e Jerry Schatzberg erano registi e fotografi di origine americana. Il primo divenne famoso per i servizi di moda e per aver fotografato numerose celebrità, tra cui Marilyn Monroe. Jerry Schatzberg, un vero talento della regia, ha saputo realizzare alcuni dei ritratti più intimi e iconici della sua generazione, con un’indiscussa sensibilità e qualità narrativa.
Fotografate con i grattacieli di New York o con i monumenti di Londra e Parigi all’orizzonte, le figure femminili sono protagoniste, lungo tutto il percorso espositivo, insieme ad altri personaggi celebri del mondo della musica e dello spettacolo quali: Audrey Hepburn, Marilyn Monroe, The Beatles e The Rolling Stones.

“Questa esposizione mostra la fotografia come una forza capace di plasmare i mondi dei media: icone che si dispongono lungo uno straordinario percorso narrativo di glamour e stile. Bellezza, eleganza e ricercatezza sono l’anima di questa seducente
esibizione. La bellezza, in particolare quella femminile, appare comeidealizzata nel mondo della moda e del cinema. Il tema dell’eleganza, inteso come massima perfezione, è la sintesi della raffinatezza nei modi o nell’aspetto” di Cristina Carrillo
de Albornoz.

Info sulla mostra

Dove: Fondazione Bisazza | Viale Milano, 56 36075 Montecchio Maggiore– Vicenza Italia
Quando: Dal 19 settembre al 13 dicembre 2020
Orario di apertura: da mercoledì a domenica, ore 11 – 18
Ingresso gratuito
Per maggiori informazioni:
Contatti: Tel +39.0444.707690 | info@fondazionebisazza.com
Info: www.fondazionebisazza.it

 


Latest from Eventi

0 0,00
Go to Top