10 Settembre 2021 di Elisabetta Agrati

Fino al 22 dicembre, Cardi Gallery Milano ospita Irving Penn, l’attesa mostra dell’artista statunitense. Un’occasione unica per esplorare la complessità della sua opera attraverso alcuni dei suoi scatti più iconici.

Irving Penn e la bellezza

Considerato uno dei maggiori fotografi del Novecento, Irving Penn (1917-2009) è conosciuto per il suo radicale contributo alla modernizzazione del mezzo fotografico. In particolare nella fotografia di moda. Un segno tangibile sottolineato dalla storica direttrice di Vogue, Anna Wintour, secondo cui Penn “cambiò radicalmente il modo in cui la gente vedeva il mondo, e la nostra percezione del bello”.

Irving Penn

Irving Penn, Black and White Vogue Cover (Jean Patchett), New York, 1950 © Condé Nast

Fin dagli anni Trenta, Penn mise la propria originale visione a servizio delle più importanti riviste di moda, da Harper’s Bazaar ad American Vogue, prima come artista e poi come fotografo. Nel corso degli anni scattò per Vogue oltre centocinquanta copertine, producendo editoriali all’avanguardia, celebrati per la loro semplicità formale e l’uso della luce.

Rompendo con le convenzioni, Penn utilizzava la fotografia come un artista, espandendo il potenziale creativo del mezzo in un’era in cui l’immagine fotografica era vista principalmente come mezzo di comunicazione.

Irving Penn

Irving Penn, Orchid: Rhyncholaelia digbyana, New York, 1969 © Condé Nast

La mostra di Milano non accoglie, tuttavia, solo la fotografia di moda. Le opere, prodotte tra gli anni Quaranta e gli anni Novanta, percorrono momenti salienti della quasi totalità della carriera artistica di Penn. Sono scatti che spaziano dalle immagini accattivanti delle star a impressioni del mondo naturale, fino ai rifiuti abbandonati in strada, e a nature morte surreali, a testimonianza della sua costante ricerca di autenticità. Il primo piano della galleria celebra, inoltre, il legame speciale dell’artista con l’Italia.

Info

Curata in collaborazione con The Irving Penn Foundation, la mostra è aperta fino al 22 dicembre 2021 presso la Cardi Gallery Milano (Corso di Porta Nuova 38). Da lunedì a venerdì dalle 10 alle 18.30.

Consigliata la prenotazione sul sito www.cardigallery.com

Lascia un commento