La mostra fotografica Afghana di Laura Salvinelli approda Matera, nella cornice dei Sassi, fino al 9 gennaio.

24 Dicembre 2021 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati

Dopo la tappa a Roma, la mostra fotografica Afghana di Laura Salvinelli è approdata a Matera. Sarà visitabile fino al 9 gennaio 2022 presso gli Ipogei Motta, gradinata San Bartolomeo 46 (via Ridola), nella suggestiva cornice dei Sassi. In mostra gli scatti che la fotografa ha realizzato presso il Centro di maternità fondato in Afghanistan da EMERGENCY.

Scopri di più sulla mostra

Racconta la fotografa: «Il reportage sul Centro di maternità ad Anabah nella Valle del Panshir è stato per me come un ritorno a “casa”. “Casa” è per me l’Afghanistan, luogo della mia anima e “casa” è l’impegno di EMERGENCY contro la guerra e in difesa dei diritti umani».

«Ho lavorato in un mondo in cui fotografare le donne è un tabù e mi sono caricata del ruolo dell’elefante in un negozio di cristalli. Ho combattuto per mostrare nel nostro mondo le foto del parto, che violano un altro tabù, quello del sangue della vita e del corpo reale delle donne. Mi sono posta in continuazione la domanda di tutti i fotografi: se sia giusto entrare nell’intimità degli altri. Credo che la risposta, sempre diversa, dipenda da perché e da come si fa – l’importante è che quella domanda lavori sempre dentro di noi».

Lascia un commento