Adobe e l'intelligenza artificiale per le immagini photoshoppate

Adobe e IA per scoprire le foto ritoccate

Adobe, azienda leader nel settore del fotoritocco sta lavorando allo sviluppo di un algoritmo che, tramite un’intelligenza artificiale sia in grado di riconoscere le immagini ritoccate.
Ricordiamo però che la maggior parte delle foto in questione sono prodotte proprio da Adobe tramite il suo software di fotoritocco, Photoshop che, infatti è diventato sinonimo di immagine fasulla.
L’obiettivo di Adobe con la creazione di photoshop non era ovviamente quello di fornire i propri utenti di strumenti in grado di falsificare e strumentalizzare la realtà, ma semplicemente di facilitare l’editing delle foto. Per questo motivo, l’algoritmo nasce con l’obiettivo di individuare tre azioni principali:

  • la rimozione;
  • il cloning; in cui cioè una aprte dell’immagine viene copiata e spostata altrove e lo 
  • lo splicing;  in cui cioè si uniscono parti di immagini diverse per ottenere una terza immagine.

L’intelligenza artificiale cerca gli artefatti di ogni fotografia: analizza le variazioni nel valore colore dei pixel verdi, blu e rossi e analizza le variazioni casuali e improvvise di colore e illuminazione.
Al momento la tecnologia non è ancora perfezionata e ci vorrà parecchio tempo prima che la stessa arrivi in un prodotto commerciale.
 


Latest from News

0 0,00
Go to Top