14 Aprile 2021 di Andrea Rota Nodari Andrea Rota Nodari

Canon lancia tre nuovi super obiettivi RF Serie L. Arriveranno sugli scaffali a partire dal prossimo luglio.

I primi due modelli RF sono dedicati ai professionisti dello sport (e della natura). Sono la versione RF-mount del 400 mm f/2.8 e del 600 mm f/4 per reflex. Entrambi stabilizzati, ereditano parte delle loro caratteristiche dalle loro controparti EF. In particolare, gli ingombri, il rivestimento bianco, il design ottico. E ancora, la possibilità di montare gli extender 1.4x e 2x. Quel che cambia è il sistema AF. Il nuovo doppio engine Dual Drive assicura, infatti, una messa a fuoco ancora più rapida rispetto agli obiettivi per reflex.

obiettivi RF

Il nuovo super tele fisso RF 600mm F4L IS USM

Preset ed elementi ottici

Sugli obiettivi RF 400mm F2.8L IS USM e RF 600mm F4L IS USM ritroviamo i pulsanti di preset che ci permettono di salvare e andare poi a richiamare in ogni momento due posizioni di messa a fuoco. Ciò è utile qualora si ripropongano ricorrenti situazioni di scatto. La ghiera per la messa a fuoco di tipo elettronico consente la regolazione della sensibilità su tre differenti velocità di rotazione dell’anello, per un controllo accurato sul focheggiamento manuale.

Gli elementi ottici sono quelli tipici dell’eccellenza Canon. Compresi i rivestimenti Spectra Coatings (SSC) e Air Sphere Coatings (ASC) per massimizzare la resa dell’immagine a qualsiasi apertura di diaframma. Ciò giustifica anche il prezzo, non certo “popolare”, di 13.609 € iva inclusa per il 400 mm e 14.659 € per il 600 mm

Un leggero vantaggio nei confronti dei tele EF si manifesta sul versante della stabilizzazione: 5,5 stop contro 5.

Obiettivi RF: c’è anche il macro 

L’attesissimo RF 100mm F2.8L IS USM Macro è un’ottica “L” professionale. Ma in questo caso è alla portata anche dell’appassionato. È in vendita a 1.630 €, e vale tutti i soldi che costa. È il primo obiettivo macro di Canon a fornirci un rapporto di ingrandimento superiore al classico 1:1. Il nuovo arrivato si spinge infatti a 1,4:1. Questo valore è reso possibile dal sistema flottante di lenti e dalla flangia ridotta dell’attacco RF. Gli appassionati di close-up potranno così catturare anche i dettagli più piccoli superando la soglia della foto “a grandezza naturale” per entrare quasi nell’ambito della microfotografia.

obiettivi RF

L’attesissimo RF 100mm F2.8L IS USM Macro

Ideale anche per il ritratto

Il 100 mm f/2.8 macro è sempre stato un obiettivo ideale anche per il ritratto, sia in termini di focale sia di apertura massima di diaframma. A tal proposito, osservando le prime immagini del nuovo RF si nota che al posto dell’anello di controllo presente su altri obiettivi RF c’è una ghiera con la dicitura SA Control, sigla che sta per Spherical Aberration. Con questo anello avremo la possibilità di controllare il soft focus. E dunque la resa dello sfocato (il bokeh) nei nostri scatti.

La messa a fuoco automatica è movimentata da un doppio motore Dual Nano USM (lo stesso del recente RF 70-200 mm f/2.8). Ciò permette di essere molto veloci quando si tratta di realizzare foto o estremamente fluidi se si girano video.

obiettivi RF

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sopra: le caratteristiche dei nuovi obiettivi Canon (cliccate per ingrandire)

www.canon.it

Leggi anche EOS R3: la nuova ammiraglia mirrorless Canon

Lascia un commento