Scattare macro con obiettivo al contrario

Creatività fai-da-te! 8#A Rovescio

Non si può negare che la fotografia sia una passione costosa, fin dall’inizio, quando ci siamo svenati per acquistare la nostra prima fotocamera: non si può portare a casa un obiettivo se non sborsando centinaia di euro – ed è un attimo parlare di migliaia se puntiamo alle ottiche top di gamma; flash e treppiedi non sono economici e, a dirla tutta, nemmeno borse e zaini sono regalati; senza contare tutti quei piccoli accessori utilissimi, è fuor di dubbio, ma che finiscono per contribuire non poco al consumo del budget destinato al nostro hobby preferito. Ci sono per fortuna valide alternative, almeno a questi ultimi: con un po’ di cosette che abbiamo sicuramente in giro per casa (o facilmente acquistabili per pochi euro) possiamo infatti costruirci un set di accessori fai-da-te, certo “artigianale” ma super efficace!

8#A Rovescio – Capovolgiamo l’obiettivo

Gli obiettivi macro riproducono i soggetti sul sensore in rapporto 1:1, per immagini grandi e ricche di dettaglio. Solo che costano un occhio della testa! Possiamo però trasformare in macro qualsiasi obiettivo (anche se i 50 mm o più corti danno risultati migliori), semplicemente “rovesciandolo”. Un anello di inversione costa pochi euro: da un lato ha un normale attacco che lo collega al corpo macchina e dall’altro ha una filettatura su cui avvitare la parte frontale dell’obiettivo, puntando sul soggetto quella posteriore. Mettiamo a fuoco avvicinandoci e allontanandoci fisicamente finché l’immagine è nitida e scattiamo brevi sequenze in modalità continua per avere più probabilità di catturare un risultato accettabile

Cosa Serve

  • Anello invertitore
  • Ottica fissa grandangolare o standard

Se ti sei perso i Progetti Creativi precedenti, recuperali qui:

1#Pannello riflettente
2#Diffusore per flash
3#Tenda luminosa
4#Diffusore per finestra
5#Foro Stenopeico

6#Obiettivo Libero
7#Beauty Dish


Latest from Lifestyle

0 0,00
Go to Top