Limone - macro

Da molto vicino. La fotografia macro tra le mura di casa

Se la “Fase Due” dell’emergenza sanitaria ci concede qualche spostamento in più, per le nostre intense sessioni di fotografia all’aperto dovremo aspettare ancora un po’. Tuttavia, anche tra le mura di casa, la fotografia macro può regalarci grandi soddisfazioni!

Soggetti alternativi

Pensando alla fotografia “ravvicinata” di solito ci vengono in mente piante e insetti. Ma non dobbiamo per forza uscire di casa per trovare soggetti altrettanto interessanti! La cucina, ad esempio, è piena di oggetti di uso quotidiano che non aspettano altro che di essere fotografati: pentole, padelle e utensili da cucina sono perfetti per gli scatti close-up. I fori di un colino inquadrati attraverso un obiettivo macro appaiono come un fantastico astratto, così come le maglie di un frullatore. Anche le posate sono bellissime riprese da vicino, in particolare le parti curve e i rebbi delle forchette. Ricordiamoci però di impostare un diaframma ampio (come f/2.8 o f/4) per restringere la profondità di campo e ottenere un risultato “artistico”. Un semplice foglio di cartoncino bianco o di alluminio può fare da sfondo sobrio ed elegante. Sistemiamolo su un tavolo, e sfruttiamo la luce di una finestra per illuminare la scena. Per ammorbidirla, diffondiamola facendole attraversare una tenda leggera o una mussola.Forchetta - macro Mentre siamo in cucina, non trascuriamo il potenziale del cibo. Affettiamo un limone o un’arancia e fotografiamoli appena tagliati per mantenere l’effetto bagnato. Per un risultato più “luminoso”, appoggiamo la fetta sul vetro di una finestra o su un piano illuminato dal basso e scattiamo in controluce (è l’ideale con i kiwi). Tagliamo un cavolo rosso a metà e saremo sorpresi dalle magnifiche trame che nasconde! I dolci, infine, regalano immagini colorate e divertenti. In salotto, diamo un’occhiata da vicino al televisore, alle griglie degli altoparlanti e al computer. Se abbiamo qualche dispositivo elettronico rotto, smontiamolo e fotografiamo i suoi componenti interni. Proviamo a far “vivere” la scena aggiungendo, se le abbiamo, delle miniature, come nella figura qui sotto.

Miniature - macro

Spostiamoci nella camera dei bambini e catturiamo vivaci immagini di mattoncini, puzzle, pastelli e matite. La chiave per fotografare questo tipo di oggetti sta nella loro disposizione all’interno dell’inquadratura. Ad esempio, proviamo a posizionare i pastelli in una formazione simmetrica, stando attenti alla distribuzione dei colori.

Metti in pratica i nostri consigli e inviaci le tue foto sulla nostra pagine Facebook usando l’hashtag #macroincasa!


Latest from Lifestyle

fotografia mezzo busto in studio. Paul Wilkinson

Quanto chiedere

Un giorno un cliente mi ha detto: «Guarda che chiedi meno della
0 0,00
Go to Top