8 Ottobre 2021 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati

Fino al 31 ottobre, la Fondazione Querini Stampalia a Venezia ospita la mostra Skrei – Il viaggio di Valentina Tamborra, a cura di Roberto Mutti. Quaranta scatti, alcuni di grande formato, che ripercorrono l’avventura che la fotografa milanese ha intrapreso qualche anno fa tra l’Italia e le Isole Lofoten.

Valentina Tamborra

Il viaggio di Valentina Tamborra

Il progetto Skrei – Il viaggio prende le mosse da un diario del Quindicesimo secolo custodito nella Biblioteca Apostolica Vaticana. Tra le pagine del diario la fotografa scopre la storia di Pietro Querini, nobiluomo e mercante veneziano, naufragato insieme al suo equipaggio sulle coste delle allora sconosciute Isole Lofoten nel 1432.

È nelle acque di questo arcipelago che i pescatori norvegesi pescano lo skrei, da “Å skrida” (che nell’antica lingua vichinga significa “viaggiare, migrare, muoversi in avanti”), un particolare tipo di merluzzo che compie ogni anno una vera e propria migrazione dal mare di Barents verso le acque più calde della costa settentrionale norvegese, al fine di riprodursi.

Un pesce povero, unica fonte di sostentamento per gli abitanti di queste terre estreme sferzate dal vento e strette nella morsa del ghiaccio, che Pietro Querini porta a Venezia, dove il merluzzo diventerà un’eccellenza della cucina italiana.

Valentina Tamborra

La fotografa Valentina Tamborra

Muovendosi lungo la rotta tracciata da Pietro Querini, Valentina Tamborra parte alla volta delle Lofoten, in un viaggio alla scoperta non solo di un mondo nuovo ma anche di un nuovo significato di termini come amicizia e incontro.

Il risultato sono immagini che restituiscono struggenti panorami e gli uomini che li abitano, le loro storie e le loro famiglie che qui vivono in un rapporto simbiotico con la natura, di cui la pesca è la metafora.

Valentina Tamborra

Vive e lavora a Milano. Si occupa principalmente di reportage e ritratto e nel suo lavoro ama mescolare la narrazione all’immagine. I suoi progetti sono stati oggetto di mostre a Milano, Roma e Napoli. Nell’Aprile 2018, in occasione del Photofestival di Milano, vince il Premio AIF Nuova Fotografia.

Docente di fotografia presso Istituto Italiano di Fotografia, a Milano, realizza workshop e speech in alcuni fra i più prestigiosi istituti italiani, quali NABA e IED.

Info

La mostra è organizzata e promossa in collaborazione con Norwegian Seafood Council e con Tørrfisk fra Lofoten AS. Sponsor tecnico FUJIFILM.

Può essere visitata fino al 31 ottobre 2021, da martedì a domenica, ore 10-18. L’Ingresso è incluso nel biglietto di ingresso a Palazzo Querini Stampalia.

www.valentinatamborra.com

Lascia un commento