21 Aprile 2021 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati
L’Associazione Culturale NESSUNO[press] presenta un workshop dedicato all’interazione tra l’archivio e il lavoro di fotografi e artisti. Tenuto da Michela Frontino, collaboratrice de IL FOTOGRAFO, il workshop si intitola RELOAD – L’archivio fotografico, strumento al servizio dell’arte.

L’interazione tra l’archivio e il lavoro di fotografi e artisti rappresenta una pratica contemporanea diffusissima. Questa pratica mette in relazione linguaggi e generi differenti per portare alla luce opere nuove. Al centro di questa tendenza artistica è la riflessione sul significato e la funzione delle fotografie nell’attualità. Pensiamo al grande archivio del web, dove immagini private e di famiglia sono accostate senza soluzione di continuità con immagini di guerra, storiche o pubblicitarie. In questo contesto, in cui è sempre più facile perdere punti di riferimento, il pensiero artistico può restituire alle immagini la loro forza, tracciando percorsi inediti, interpretativi e creativi.

Una visione personale

Ma in che modo far interagire immagini così differenti per forma e contenuto? A questa domanda il workshop intende offrire alcune delle risposte possibili, con l’analisi e l’osservazione di opere d’arte e progetti culturali che rielaborano i contenuti d’archivio.

Al termine del percorso didattico, teorico e laboratoriale, i partecipanti avranno acquisito nuovi strumenti e approcci espressivi per l’elaborazione di progetti personali.

Come è strutturato il workshop?

Il workshop si sviluppa in due fasi. Una fase teorica introdurrà i partecipanti ai riferimenti culturali e storico-artistici riguardanti il rapporto tra archivio e produzione artistica. Particolare attenzione sarà rivolta alle metodologie e ai presupposti teorici. Seguirà una fase pratica e laboratoriale. Ciascun partecipante sarà guidato nella realizzazione di un proprio progetto a partire da uno specifico corpus di immagini, tratto dal web, da archivi storici o dal proprio album di famiglia.

I partecipanti, accompagnati dalla docente Michela Frontino, potranno liberamente attingere nella realizzazione dei loro lavori da idee e riflessioni dell’immaginario della comunicazione contemporanea.

Come partecipare al workshop

Il workshop si svolgerà sabato 5 e domenica 6 giugno in modalità online attraverso la piattaforma Zoom. Il costo è di € 250; prezzo scontato di € 190 per chi si iscrive entro il 29 maggio 2021. Il numero massimo di partecipanti è di 10 iscritti.

Per maggiori informazioni e per scaricare il modulo di iscrizione clicca qui

Lascia un commento