9 Giugno 2021 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati

Due gli appuntamenti da segnare in agenda nell’ambito di Roma Fotografia 2021, in scena nella capitale fino al 21 dicembre. A giugno, all’interno di Elements 2021, iniziativa che celebra l’universo artistico nelle sue diverse forme d’espressione, segnaliamo un workshop con Alex Mezzenga e un talk con Maria Cristina Valeri, entrambi alla direzione artistica del festival accanto a Gilberto Maltinti.

Street photography e immagine di sé

Si comincia, dal 18 al 20 giugno, con il workshop di Alex Mezzenga, dedicato alla street photography. Dal titolo Occhio di falco, permetterà ai partecipanti di stimolare e perfezionare la propria visione fotografica e apprendere la corretta metodologia per una scelta consapevole e tecnica delle proprie fotografie. Il corso si svolgerà negli spazi dell’ex Cartiera Salaria. La prima lezione prevista per venerdì 18 giugno è gratuita.

Roma Fotografia

© Alex Mezzenga

Domenica 27 giugno, Maria Cristina Valeri guida un incontro dedicato alla percezione dell’immagine di sé e del proprio corpo. La fotografa racconta l’esperienza legata al progetto artistico Face to face with our image. Si tratta di una iniziativa rivolta a donne di ogni età, genere sociale, culturale e nazionalità per comprendere come le loro immagini interiori e sociali siano legate o entrino in conflitto.

Realismo, idealizzazione, drammatizzazione, mistificazione dell’immagine sono solo alcuni degli elementi che partecipano alla costruzione di un’identità da proiettare verso l’esterno, verso l’altro. Un’identità che cerca e afferma il suo posto nella società.

Le installazioni di Roma Fotografia

Fino al 30 giugno è inoltre possibile vedere a Palazzo Merulana la proiezione delle videoinstallazioni realizzate grazie alla call internazionale Life in the time of Coronavirus. Per tutto il giorno, durante gli orari di apertura del museo, si alternano le immagini di tre progetti audiovisivi:

Shutdown, prodotto e realizzato dall’Istituto Luce – Cinecittà: audiovideo della regista Serenella Scuri che narra lo sguardo e la realtà femminile durante la pandemia attraverso una selezione del materiale dell’archivio Storico dell’Istituto Luce – Cinecittà e una selezione delle immagini della call Life in the time of Coronavirus provenienti da tutto il mondo.

After 11/03, audiovideo realizzato dal regista under35 Roberto Palattella per la Festa della Diplomazia di Roma in collaborazione con l’Unità di Crisi della Farnesina. Narra i giorni in cui nel mondo si dichiara ufficialmente la pandemia.

Roma Fotografia, videoinstallazione realizzata attraverso la selezione del Comitato Scientifico della call Life in the time of Coronavirus tra le oltre 10.000 immagini ricevute da tutto il mondo.

La libertà a Roma Fotografia

Organizzato dall’associazione Roma Fotografia in collaborazione con Palazzo Merulana, Coopculture, Istituto Luce – Cinecittà, Stadio di Domiziano, Comitato Mura Latine, Bresciani Visual Art, con il sostegno della Regione Lazio, il patrocinio di Roma Capitale, promosso da Roma Culture, Roma Fotografia 2021 FREEDOM è dedicato alla libertà.

Con la direzione artistica di Maria Cristina Valeri, Alex Mezzenga e Gilberto Maltinti, questa edizione vuole anche portare a un ripensamento degli eventi culturali. Non solo per gli effetti della pandemia ma anche per dare impulso a una rigenerazione culturale. Da qui l’idea di festival inclusivo, sostenibile, creativo che mescoli al linguaggio fotografico gli ambiti culturali, scientifici, sociali oltre che artistici di cui è potente strumento.

Maggiori informazioni: www.roma-fotografia.it/roma-fotografia-2021-freedom

Lascia un commento