9 Febbraio 2021 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati

Nuovo appuntamento del ciclo Caffè con i curatori, iniziativa di Fondazione Modena Arti Visive che, sabato 13 febbraio alle ore 15, permetterà ai partecipanti di compiere un viaggio interdisciplinare virtuale, a cura di Daniele De Luigi, dall’opera video The Amnesiac di Willie Doherty, ambientata in Irlanda del Nord, all’opera fotografica Milk di Jeff Wall.

Willie Doherty: Where / Dove

Dal 9 febbraio al 16 maggio, FMAV – Palazzina dei Giardini ospita Where / Dove, prima personale dell’artista nord-irlandese Willie Doherty (Derry, 1959) in un’istituzione italiana. A cura di Daniele De Luigi e Anne Stewart, co-prodotta da FMAV e dall’Ulster Museum di Belfast, la mostra offre una panoramica della carriera di Doherty, artista noto a livello internazionale per il suo lavoro fotografico e videoinstallativo, che ha avuto origine nella sua personale esperienza del conflitto nord-irlandese vissuta a Derry, sua città natale. Attraverso opere fotografiche e video, dai lavori degli anni Novanta fino a una nuova video installazione commissionata per l’occasione, l’autore si focalizza sul tema del confine, sia esso concreto o immaginario.

Willie Doherty, Remains, 2013

Per la prima volta, Doherty mette esplicitamente il concetto di “confine” al centro di un suo progetto espositivo, con l’intento di indurre lo spettatore a mettere in discussione le proprie convinzioni sul suo valore e significato, rivelandone la complessità e i numerosi risvolti politici, sociali e psicologici. Tutto questo in un momento storico in cui la tematica dei confini è di un’attualità sempre più stringente non solo nel Regno Unito, a seguito dell’uscita dall’Unione Europea che traccerà nuovamente la frontiera con l’Irlanda, ma anche a livello globale in un’epoca segnata da migrazioni e pandemie.

Per saperne di più sulla mostra, visita il sito di Fondazione Modena Arti Visive. Per partecipare al Caffè con i curatori è sufficiente collegarsi a questo link Zoom.

Lascia un commento