6 Luglio 2021 di Elisabetta Agrati Elisabetta Agrati

Annunciati gli 85 finalisti del World Report Award. Il concorso, promosso da Festival della Fotografia Etica di Lodi, ha visto la partecipazione di 756 fotografi. 832 i progetti inviati (di cui 333 dall’Italia e 499 da altri Paesi), 13.179 le foto ricevute e valutate.

World Report Award: sguardo sulla contemporaneità

Le immagini sono state valutate da una giuria composta da Svetlana Bachevanova, direttrice esecutiva della Fondazione FotoEvidence, Lauren Steel, co-fondatrice di Visual Thinking Collective, Gary Knight fotografo e direttore dell’agenzia fotografica VII, Alberto Prina e Aldo Mendichi, coordinatori del Festival. I vincitori assoluti verranno decretati il 30 agosto.

Il concorso si suddivide nelle categorie Master (10 finalisti), Spotlight (15 finalisti), Short Story (10 finalisti), Student (10 finalisti),  Single Shot (30 finalisti). A queste si aggiunge quest’anno la sezione Future Generations (10 finalisti). Sei percorsi diversi, per narrazione e modalità espositiva, ma con lo stesso comune obiettivo: raccontare la contemporaneità.

Si possono scoprire tutti i finalisti a questo link.

world report award

Festival della Fotografia Etica

In scena a Lodi dal 25 settembre al 24 ottobre, la nuova edizione del Festival approfondirà il  concetto di cambiamento. Fatti, dinamiche che si intrecciano nel mondo e nuove generazioni che chiedono attenzione saranno analizzati attraverso lo sguardo attento del fotogiornalismo che ci aiuta a meglio comprendere la complessità del nostro tempo.

Anche in questa edizione ci sarà la presenza di FUJIFILM Italia che da anni sostiene sia la manifestazione, in qualità di official partner, sia il concorso World Report Award con l’intento di sostenere il diffondersi della cultura dell’immagine.

Accanto alle mostre del World Report Award, il Festival della Fotografia Etica ospiterà la sezione Uno Sguardo sul Mondo, lo Spazio approfondimento, con il reportage relativo a un long term project, e lo Spazio no-profit, che dà voce alle organizzazioni umanitarie e ai loro progetti. Continua, inoltre, la collaborazione con Roma Fotografia 2021 attraverso l’esposizione delle immagini della call FREEDOM – Life after in the time of Coronavirus.

Contemporaneamente al Festival si svolgerà FFE – OFF, un circuito di mostre fotografiche, esposte in negozi, bar, ristoranti, gallerie, circoli culturali e aree pubbliche della città.

Lascia un commento