Tre scanner per le vostre vecchie pellicole

Ecco tre scanner che vi permetteranno di restituire un futuro digitale alle vostre vecchie pellicole e diapositive.

Epson – Perfection V550 Photo

Gli scanner piani sono tradizionalmente considerati alternative più versatili ma meno accurate degli scanner per pellicola dedicati. In prova, il V550 si è comportato molto bene. Naturalmente, può acquisire foto e documenti, ma include anche un lettore di negativi per pellicole e diapositive 35 mm e pellicole di medio formato. La risoluzione arriva a un massimo di 12.800 dpi. Potremmo pensare che allineare fino a dodici negativi 35 mm velocizzi il processo, ma il V550 Photo cattura ogni fotogramma singolarmente e, a 3.200 dpi, richiede circa un minuto per ognuno. La scansione con la rimozione automatica di polvere e graffi Digital ICE aggiunge circa 20 secondi per fotogramma. Produce ottimo colore e contrasto, ma non raggiunge il livello dell’OpticFilm 8100 nell’estrazione di ogni minimo dettaglio. Inoltre, ritaglia leggermente di più le inquadrature.
€ 
240 – www.epson.it

Epson – Perfection V850 Pro

Top di gamma degli scanner Epson, il V850 Pro è rivolto agli appassionati della pellicola che vogliono la miglior conversione digitale possibile. Il suo costo, obiettivamente esorbitante, è il risultato di un progetto dedicato e pensato specificamente per le pellicole e della presenza di due set di supporti per pellicola e diapositiva 35 mm, di qualità evidentemente superiore rispetto a quelli inclusi nel V550 Photo. Lo scanner stesso è un bel bestione e restituisce un’immediata impressione di prodotto premium. Come il V550, arriva a una risoluzione massima pari a 12.800 dpi. A 3.200 dpi non è molto più veloce del V550, ma la differenza si vede alle risoluzioni più alte: a 12.800 dpi questo modello impiega solo 2 minuti e mezzo per un fotogramma 35 mm. A livello di qualità, invece, non ci sono grandi differenze: i due Epson assicurano entrambi ottimi risultati, quasi indistinguibili – e il prezzo del V850 diventa più difficile da giustificare.
€ 915 – www.epson.it

Plustek – OpticFilm 8100

È il più piccino della gamma OpticFilm, ma vanta comunque una rispettabile massima risoluzione pari a 7.200 dpi ed è un vero scanner ottico (non un sensore fotografico nel corpo di uno scanner). Questo però significa che l’8100 non è un fulmine: impiega quasi quattro minuti per scansire un fotogramma alla massima risoluzione. Per fortuna, 3.600 dpi sono più che sufficienti per quasi tutte le pellicole e richiedono solo 1 minuto e 20 secondi. Il pannello frontale offre un pulsante QuickScan che in automatico scansisce e salva sul desktop del computer, ma vale la pena di installare il software SilverFast in dotazione, che offre abbondanti opzioni e miglioramenti dell’immagine. Senza impazzire con troppe impostazioni e anche a “soli” 3.600 dpi, la qualità delle scansioni è di una categoria a parte: appaiono ricchissime di dettaglio. Inoltre, l’8100 scansisce l’intero fotogramma, senza ritagli troppo… allegri!
€ 250 – www.plustek.com

Tags:

Latest from N Photography

0 0,00
Go to Top