Avatar Enrico Della Pietra

Collection of My Beautiful Photography

PAESEStati Uniti

ATTREZZATURANikon D610, Nital 24-85, Nital 70-200

SITOenricodellapietra.com

Frozen Lives

6 aprile 2009, ore 3.32, la città dell’Aquila, nell’Italia centrale, è stata colpita da un violento terremoto. In poche ore, con 308 morti e circa 80.000 evacuati, la città si trasformò in un’area disabitata. Circondata in gran parte da recinti, che delimitavano una “zona rossa” proibita a chiunque, si è velocemente trasformata in una città fantasma. Alle 3.32 di quel giorno fatale la vita delle persone è stata definitivamente sconvolta. Oggi la zona rossa è in gran parte aperta, ma la città è ancora disabitata. Le case, le strade, i palazzi mostrano tutti la stessa immagine: una vita “congelata”, marcata dagli oggetti, dai vestiti, da tutte quelle cose che segnano una quotidianità, ormai perduta. Cinque anni e tutto è ancora come quel giorno, forse deteriorato e in parte saccheggiato, ma tutto ancora come le persone le hanno lasciate. Segni di una vita passata e di giornate normali, ma congelate al quel 6 aprile 2009.
Nikon D90, lenti Nikon 18-105mm e Tokina 11-14mm
Honorable Mention al MIFA, Moscow International Photo Awards 2014

L'Aquila, AQ, Italia

16/10/2015

Lascia un commento