Avatar Grazia D'Amato

Ho scoperto l'amore per la fotografia nella maniera più classica....viaggiando!... Così, alla fine del 2012, ho comprato la mia prima reflex digitale (fino ad allora avevo usato solo delle compatte) e non potendo frequentare alcuna scuola di fotografia per apprenderne la tecnica, l'ho studiata (e continuo a farlo) da autodidatta, attraverso riviste, libri ed il web, nonchè dall'uso diretto della fotocamera. Il risultato è questo mio portfolio, in continuo aggiornamento, nella speranza che vi piaccia perchè il bello di quest'arte è anche " condividere ", non solo " scattare ". Grazie alla SPREA per questa opportunità  e a voi che visitate la mia pagina!...

PAESEItalia

ATTREZZATURACanon EOS 650D/700D - TAMRON 90.2,8 SP DI MACRO VC USD - CANON EF-S 18-135 mm f/3.5 – 5.6 IS STM - Tamron SP 70-300mm f/4-5.6 Di VC USD

FLICKRflickr.com/photos/grazia_damato/

Un fiore particolare

Sono andata a trovare una carissima amica la quale mi ha chiesto se volevo fotografare un fiore molto particolare, nato da una sua pianta grassa di cui non conosco nè la specie nè il nome (e si, sono anche amici e parenti a darmi l’imput per nuove immagini).
Non avendo con me la mia fotocamera, la mia amica ha reciso con grande delicatezza il fiore e con altrettanto riguardo lo ha deposto dentro un’apposita scatolina per il trasporto. Il giorno dopo, non avendo a casa mia la pianta originale a cui apparteneva il fiore, ho dovuto inventarmi una scenografia che gli desse il giusto valore visivo. Così ho preso una carta particolare che avevo da parte, vi ho deposto il fiore ed ho collocato entrambi sul pavimento del mio balcone dove, nel frattempo, c’era un bel sole che proiettava su di essi l’ombra dei rami secchi di una pianta che stava nelle vicinanze. Il risultato è questa immagine un pò bizzarra. Spero vi piaccia.

Luogo non specificato

18/10/2017

f/9.0

ISO 100

F9

90.0 mm

1/125 sec.

I commenti sono chiusi.