20 Gennaio 2021 di Redazione

Cambiare look alle nostre immagini ci aiuta ad alimentare la nostra creatività e ad ampliare i nostri orizzonti. Quando si parla di post-produzione, ognuno di noi ha le proprie soluzioni preferite e attenerci a un repertorio consolidato e familiare aiuta a dare coerenza e stile unitario al portfolio. È un modo sicuro di definirci come fotografi, ma dobbiamo continuare a esplorare nuove soluzioni perché non finisca per essere lo stile a definire noi. La fotografia è soprattutto divertimento e piacere, quindi di tanto in tanto è bene sperimentare effetti mai provati, goderci il processo e magari imparare qualcosa di nuovo. Ecco quindi quattro tecniche che ci permetteranno di apportare modifiche anche radicali all’aspetto delle nostre fotografie in Photoshop.

1 – Effetto pixel

Premiamo Ctrl/Cmd+J per duplicare il livello di sfondo. Andiamo su Filtro>Filtri Effetto pixel>Mosaico e impostiamo Dimensione cella 70 quadrato prima di dare OK. Scegliamo Scherma come Metodo di fusione del livello. Premiamo Ctrl/Cmd+J per duplicarlo un’altra volta e per il nuovo livello impostiamo Metodo di fusione Moltiplica. Teniamo premuto Maiusc e facciamo clic sul livello sottostante, in modo da selezionarli entrambi, poi premiamo Ctrl/Cmd+G per raggrupparli e riduciamo l’Opacità di tutto il gruppo al 60%.

2 – Raffreddiamo la scena

Facciamo clic sull’icona Crea un nuovo livello di riempimento o di regolazione (è il cerchio metà bianco e metà nero in basso nel pannello Livelli di Photoshop) e tra quelle che appaiono scegliamo l’opzione Correzione colore selettiva. Quando si apre il box di dialogo, selezioniamo la voce Gialli dal menu a scomparsa Colori e portiamo poi il cursore del ciano a +15% e quello del giallo a -50. Poi passiamo a Verdi dal menu e impostiamo il giallo a -100 e il nero a +20.

3 – Simuliamo la pellicola

Partiamo dall’icona Crea un nuovo livello di riempimento o di regolazione e selezioniamo Curve. Facciamo clic per disporre tre punti a un quarto, a metà e a tre quarti della curva e poi alziamo il punto nell’angolo in basso a sinistra fino a 55. Apriamo il menu impostato su RGB e passiamo al canale Rosso. Aggiungiamo due punti per dare una forma a S a questa curva, poi ripetiamo la stessa cosa nel canale Verde. Infine, prendiamo il canale Blu e creiamo una curva a S rovesciata. Se necessario, riduciamo l’Opacità del livello.

4 – Conversione personalizzata

Andiamo su Filtro>Filtro Camera Raw. All’apertura del box di dialogo, cambiamo il Trattamento da Colori a Bianco e nero per applicare una conversione standard. Apriamo la sezione Miscela bianco e nero e impostiamo Giallo +20 e Verde +30. Passiamo alla scheda Effetti e impostiamo il Fattore della Granulosità su 75 e la Dimensione su 30, lasciando il Disturbo sul 50 predefinito. Il risultato sarà molto simile alla grana di una pellicola ad alti ISO.

 

Lascia un commento