illusione ottica

Progetto #8: Crea un’illusione ottica

Per la rubrica dedicata ai progetti creativi oggi scopriamo come creare una illusione ottica. Basterà fotografare un modello in scala inducendo lo spettatore a credere che si tratti di un oggetto reale! La cosa importante è che l’oggetto sia fotografato in modo da sembrare nella giusta scala rispetto all’ambiente circostante. In questo caso abbiamo scelto di fotografare un modellino di automobile, ma qualunque soggetto andrà bene.

Ci sono molti fattori ai quali devi prestare attenzione. È facile, infatti, trascurare un piccolo dettaglio nell’inquadratura che possa rivelare le vere dimensioni del modellino. Per esempio un marciapiedi con la superficie caratterizzata dalla grana grossa (apparirà ovvio che l’auto è a contatto con la superficie e quindi verrà subito riconosciuta come una miniatura). Anche la presenza di dissuasori, tombini, lampioni o altri veicoli rischia di rovinare l’inganno. Un’altra cosa della quale bisogna essere consapevoli è il rischio di fotografare il proprio riflesso o la propria ombra. Fotografando molto da vicino la miniatura, sarà difficile tenere la propria ombra fuori dall’inquadratura. Ma con un po’ di attenzione e qualche trucco, l’illusione sarà perfetta.

Progetto #8: Crea un’illusione ottica

1 – Stabilisci il set migliore

illusione ottica

Dopo aver scelto il soggetto in miniatura, la prima cosa che devi fare è trovare una location adatta. Se gli edifici sono troppo grandi o troppo vicini, avranno il sopravvento sul tuo soggetto. Se saranno troppo piccoli o troppo lontani non saranno facilmente identificabili nell’immagine, e quindi inutili ai fini dell’effetto. Dopo aver posizionato bene il soggetto, è tempo di scegliere il punto di ripresa.

2 – Imposta il diaframma

Imposta la tua reflex in modo Priorità dei diaframmi e inizia a scattare con diaframma f/5.6. Dovrebbe essere sufficiente per poter mantenere gran parte dell’automobilina a fuoco, tenendo però lo sfondo sfocato, dall’asfalto agli edifici. Mantenere il diaframma abbastanza aperto ti permetterà anche di sfocare l’area di fronte alla macchina. Questo contribuisce a nascondere eventuali elementi che potrebbero ridurre l’effetto.

3 – Troppo vicino!

illusione ottica

Il primo tentativo con un obiettivo macro 90mm non ha funzionato particolarmente bene. Abbiamo realizzato l’inquadratura con la reflex quasi poggiata per terra. L’obiettivo macro ha reso la macchina in maniera abbastanza realistica, ma la profondità di campo era talmente ridotta (perché abbiamo dovuto scattare molto da vicino) che gli edifici e lo sfondo non erano identificabili. Di conseguenza, l’immagine non risultava proporzionata alla realtà.

4 – Usa uno zoom ultragrandangolare

Uno zoom ultragrandangolare produce risultati più credibili. Ancora una volta ci siamo abbassati il più possibile mettendo la reflex quasi per terra e abbiamo scattato la foto sfruttando il limite minimo di messa a fuoco del nostro obiettivo. Abbiamo cambiato leggermente lunghezza focale affinché la macchina riempisse buona parte del fotogramma. Abbiamo incluso anche alcuni dettagli dello sfondo per dare credibilità alle proporzioni del soggetto.

Se ti sei perso l’appuntamento precedente, clicca qui per il progetto creativo #7


Latest from LATESTHIGHLIGHTS

0 0,00
Go to Top