EOS R: un nuovo inizio

EOS R: una visione d’insieme

Canon ha presentato la sua prima mirrorless full-frame: il primo passo verso un futuro “senza specchi”?
Ricordatevi questa data: 5 settembre 2018. Potrebbe essere, infatti, il giorno in cui Canon ha deciso di puntare tutto sulle mirrorless, tanto che in molti vedono nel lancio della nuova EOS R il punto di partenza verso un futuro… “senza specchio”! Online e tra gli addetti, i rumors sul lancio della nuova full-frame del brand giapponese (come sempre accade in occasione di questi annunci) non sono mancati e in qualche caso si sono rivelati fondati.
Abbiamo assistito al lancio ufficiale della fotocamera, nel quartiere generale di Canon a Londra, e abbiamo avuto fin da subito l’impressione che si trattasse di qualcosa di “grosso”. La EOS R, infatti, non è la semplice evoluzione della famiglia EOS M, ma fa parte di un “sistema fotografico” completamente reinventato, in grado di sfidare le ammiraglie Sony Alpha e le nuove Nikon Z in una categoria sempre più apprezzata dagli appassionati evoluti e, soprattutto, dai professionisti: quella, appunto, delle mirrorless top di gamma con sensore a pieno formato. Durante il meeting londinese, Yuichi Ishizuka, presidente e CEO di Canon EMEA, ha dichiarato: “Quando abbiamo lanciato il nuovo sistema con obiettivi  EOS, nel 1987, abbiamo mostrato il futuro al mondo della fotografia. Introdurre un nuovo sistema di lenti, allora, era un rischio necessario.. Oggi, 31 anni dopo, siamo a un altro punto di svolta. Per la EOS R, anzi, per il sistema EOS R, Canon ha progettato un nuovo innesto (RF) che, per via della diversa conformazione dell’attacco, non supporta direttamente i tradizionali obiettivi per attacco a baionetta EF/ EF-S ma solo una nuovissima gamma  di ottiche completamente riprogettate. Attenzione però, sono disponibili ben tre differenti adattatori opzionali che consentono di montare sulla mirrorless anche tutte le ottiche per reflex (niente da fare, invece, per le EF-M delle EOS M) che abbiamo in borsa, con piena compatibilità. Tecnicamente parlando, l’RF-Mount ha il tiraggio corto consentito dalle mirrorless, che – viste le dimensioni compatte del corpo per la mancanza dello specchio – mettono una distanza più breve tra l’elemento posteriore della fotocamera e il piano focale (ovvero il sensore). In questo caso si parla di 20 mm soltanto contro i 44 mm dell’EF-Mount, con un diametro dell’attacco di 54 mm: il calo di luce ai bordi dell’inquadratura . notevolmente ridotto rispetto agli obiettivi per reflex, con il risultato di una resa migliore dell’immagine e della possibilità, a parità di focale, di costruire ottiche più compatte, leggere e luminose.

Caratteristiche

  • A differenza di altre mirrorless, la EOS R dispone di un’impugnatura profonda che garantisce un’ottima presa.
  • Il corpo in lega di magnesio e policarbonato con parti in fibra di vetro è resistente a polvere ed elementi atmosferici.
  • Sul pannello superiore trova spazio un comodo display di stato.
  • Gli obiettivi RF disponibili al lancio coprono le focali più utili agli appassionati e ai professionisti.
  • Come di norma sulle fotocamere pro e semipro, non è previsto il flash integrato.
  • Il mirino elettronico è basato su un display OLED da ben 3,69 milioni di punti.
  • Canon ha introdotto un nuovo tipo di controllo, la touch bar.
  • Il touchscreen da 3,15 pollici è completamente snodato.

Specifiche tecniche

  • Prezzo al lancio 2.629 € (con adattatore incluso fino a fine anno); 3.679 € in kit con RF 24-105 mm f/4L IS USM
  • Corpo macchina in lega di magnesio e policarbonato con parti in fibra di vetro; resistente a polvere e umidità
  • Attacco Canon RF-Mount
  • Sensore Dual Pixel CMOS da 30,3 MP, full-frame (36 x 24 mm)
  • Formato immagine 1:1, 4:3, 3:2, 16:9; JPEG, RAW, C-RAW
  • Fattore di crop 1x
  • Stabilizzazione sugli obiettivi IS
  • Schede di memoria 1 slot per SD/ SDHC/SDXC, standard UHS-I e UHS-II
  • Mirino elettronico OLED da 0,5” e 3,69 punti; copertura 100%, ingrandimento 0,76x
  • Schermo Clear View LCD inclinabile da 3,15 pollici da 2,1 milioni di punti
  • Sensibilità ISO 100-40.000 (espandibile a 50-102.400)
  • Autofocus Dual Pixel CMOS AF, 5.655 punti AF; Eye AF disponibile solo in modalità One Shot
  • Esposimetro 384 zone
  • Scatto continuo 8 fps con AF bloccato, 5 fps con Tracking AF
  • Buffer 47 RAW o 78 C-RAW con memory card UHS-II
  • Tempi di posa 30 sec – 1/8.000 di sec, posa B
  • Durata gruppo otturatore 150.000 cilci
  • Video 4K 3.840 x 2.160 a 29,97, 25, 24, 23,98 fps; Full HD 1.980 x 1.080 a 59,94, 50, 29,97, 25, 23,98 fps ; crop video 4K: 1,74x; output HDMI 4:2:2, 10 bit
  • Flash a scomparsa No
  • Slitta a contatto caldo Sì
  • Velocità sincro flash 1/200 di sec
  • Wireless Wi-Fi, Bluetooth 4.1
  • Connettività USB 3.1 Gen 1 Type C, HDMI, microfono, terminale controllo remoto RS60E3
  • Batteria ricaricabile al litio LP-E6N (in dotazione)/LP-E6; autonomia (standard CIPA): circa 370 scatti
  • Dimensioni 135,8 x 98,3 x 84,4 mm
  • Peso 660 g (solo corpo con batteria e scheda di memoria

Tags:

Latest from Prove Tecniche

0 0,00
Go to Top