50 skills per la tua canon

Tutti i trucchi per la tua Canon #7

Dopo aver scoperto tutti i trucchi della nostra macchina fotografica Canon, è arrivato il momento di selezionare la modalità manuale per sfruttarne fino in fondo tutte le possibilità e portare la nostra fotografia a un livello più alto.

7# AF vs MF

Quando staccare la spina al sistema autofocus fa solo bene.

1 – Messa a fuoco manuale

L’autofocus (AF) è meraviglioso, ma a volte ci sono più vantaggi a mettere a fuoco in manuale. Il sistema automatico può andare in crisi se il contrasto o la luce sono scarsiCi sono poi situazioni in cui non è proprio possibile ricorrere ad esso, per esempio con le ottiche a fuoco manuale, quando si scatta con la tecnica del focus stacking, quando si cambia la messa a fuoco in un filmato o qualora si cerchi la distanza iperfocale. Per procedere in manuale, dobbiamo semplicemente portare su MF il selettore dell’obiettivo (come spieghiamo qui sotto) e ruotare l’anello di fuoco finché il soggetto non ci appare nitido.

In close-up e macro, può essere più immediato spostare l’intera fotocamera avanti e indietro finché non troviamo il punto di fuoco, bloccando poi l’obiettivo in manuale. Se ci capita spesso di scattare da vicino, assicuriamoci che la ghiera di messa a fuoco della nostra ottica macro specialistica sia ampia e confortevole, con una corsa lunga e un movimento fluido, per garantire il massimo della precisione durante l’uso. Quando usiamo il treppiede, possiamo attivare il Live View e aiutarci con lo zoom per visualizzare il punto preciso di messa a fuoco.

Impostiamo MF
Se abbiamo già ridotto il numero di punti AF e il sistema non riesce ancora ad agganciare il soggetto, selezioniamo MF. Il selettore è sul barilotto dell’obiettivo, e MF (manuale) è accanto ad AF (auto).

Mettiamoci le mani
Ruotiamo l’anello sull’ottica per arrivare al fuoco desiderato (bastano spesso minimi spostamenti). Con alcuni obiettivi, è sufficiente toccare l’anello per passare a MF, senza bisogno di usare il selettore.

Verifichiamo
Richiamiamo l’anteprima a schermo e ingrandiamola. Alcune EOS hanno il Focus Peaking che ci mostrerà le aree più nitide della foto sovrapponendo loro una maschera colorata.

2 – Di notte

notturni sono un’altra situazione in cui la modalità manuale riesce a semplificarci il lavoro perché permette di decidere con precisione quanto debbano apparire chiari o scuri gli scatti. Nelle vedute urbane notturne, per esempio, cominciamo a impostare un diaframma intorno a f/16 per una buona profondità di campo, un tempo di posa da 10 a 20 secondi (a seconda della luminosità delle luci artificiali), poi bilanciamo l’esposizione con il livello ISO. L’eccezione è rappresentata solo dalle lunghe esposizioni: se vogliamo esporre più di 30 secondi, passiamo alla modalità B sulla ghiera (su alcune reflex Canon, troviamo invece il tempo di posa B dopo l’impostazione 30 secondi in modalità manuale o a priorità di tempo).

 

Se hai perso gli appuntamenti precedenti, recuperali qui:
Tutti i trucchi per la tua Canon #1
Tutti i trucchi per la tua Canon #2
Tutti i trucchi per la tua Canon #3
Tutti i trucchi per la tua Canon #4
Tutti i trucchi per la tua Canon #5
Tutti i trucchi per la tua Canon #6


Latest from Photo Professional

0 0,00
Go to Top