Avatar Maria Elena Galardi

Mi sono avvicinata al mondo della fotografia dall'estate del 2017, inizialmente autodidatta, ho poi deciso di aggregarmi da ottobre 2018, ad un gruppo fotografico della mia zona (Slowphoto). Mi piacciono tutti i generi di fotografia, principalmente viaggi, reportage e street, ma anche ritratti, paesaggi e macro. L'unico genere che non amo moltissimo è l'architettonico, ed infatti è anche quello che mi riesce più difficile da fotografare. Amo tantissimo fotografare persone intente nelle proprie attività  manuali, in particolare mi piacciono i dettagli e adoro le foto in bianco e nero. In questo periodo sto cercando di conoscere e studiare la storia e le opere dei grandi fotografi internazionali (Salgado, McCurry, Mayer, Battaglia, Scianna, Herwitt, ecc.) per riuscire ad imparare qualcosa dai migliori. Sono ancora all'inizio ed ho moltissima strada da percorrere, ma tantissima voglia di impegnarmi.Le mie fotografie migliori sono sempre scattate col cuore, e vogliono tutte raccontare

PAESEItalia

ATTREZZATURACanon Eos600D - obiettivo Canon 18-135mm f/4-5.6 (fino a novembre 2019) - Canon ef 24-70 f/4 L USM (da dicembre 2019) - Canon 50mm f/1.8 - Tamron 70-200 mm f/2.8

Maria Elena Galardi - Antichi mestieri: pastori e transumanza

Antichi mestieri: pastori e transumanza

Ogni anno Giancarlo parte con il suo gregge (circa 200 elementi che munge ogni giorno a mano) dal paese di Tavernelle (Licciana Nardi), dopo aver attaccato personalmente i campanacci (tutti antichi e rari). Sceglie il campanaccio per ogni pecora Giancarlo, non li attacca a caso, conosce le sue pecore ad una ad una, persino le varie generazioni.12 km fino alla prima tappa, al Passo del Lagastrello, dove rimarrà una settimana con la sua squadra di border collie (non usa maremmani, perchè sono pericolosi per le persone, preferisce non lasciare mai solo il gregge) prima di arrivare nell’Appennino Tosco Emiliano a Valditacca in provincia di Parma, dove rimarrà fino all’inizio della stagione fredda.
In occasione del concorso nazionale Bioeroi per la montagna (che ha lo scopo di far conoscere e valorizzare il lavoro in montagna), ho seguito la prima tappa del percorso, lungo la quale ho potuto toccare con mano l’impegno e la fatica che Giancarlo mette nel suo lavoro, avendo così l’opportunità di farmi raccontare la sua storia.
Questa storia si è classificata al III posto.
Canon Eos 600D – Canon ef 24-70 mm f/4 L

Tavernelle (MS)

19/9/2020

Dati exif non disponibili

Foto 1 di 6

Lascia un commento