Helmut Newton Debra Winger, Los Angeles 1983 ©Helmut Newton Estate

A Torino una grande retrospettiva su Helmut Newton

La GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino rende omaggio a Helmut Newton con Works, una grande retrospettiva promossa da Fondazione Torino Musei e prodotta da Civita Mostre e Musei con la collaborazione della Helmut Newton Foundation di Berlino.

Mattias Harder, curatore di Works

Curato dal direttore della fondazione tedesca Matthias Harder (noi l’avevamo intervistato in occasione di Body Performance), il percorso espositivo riunisce sessantotto immagini che ripercorrono la lunga carriera del grande fotografo, dalle copertine per Vogue degli anni Settanta sino all’opera più tarda con il ritratto di Leni Riefenstahl del 2000. “La fotografia di Helmut Newton, che abbraccia più di cinque decenni, sfugge a qualsiasi classificazione e trascende i generi, apportando eleganza, stile e voyeurismo nella fotografia di moda, esprimendo bellezza e glamour e realizzando un corpus fotografico che continua a essere inimitabile e ineguagliabile”, afferma Matthias Harder.

Works: il percorso espositivo

In mostra, alcuni dei ritratti che Newton realizzò a grandi personaggi del Novecento, tra cui quelli di Andy Warhol (1974), Gianni Agnelli (1997), Paloma Picasso (1983), Catherine Deneuve (1976), Anita Ekberg (1988), Claudia Schiffer (1992) e Gianfranco Ferré (1996). Delle importanti campagne fotografiche di moda, invece, sono esposti alcuni servizi realizzati per Mario Valentino e per Thierry Mugler nel 1998, oltre a una serie di importanti fotografie, ormai iconiche, per le più importanti riviste di moda internazionali. «Valeva la pena accogliere questo progetto della Fondazione Newton e Civita, perché ci pone di fronte a conferme da un lato e sorprese dall’altro. Newton è noto a tutti, è stato tra i più grandi divulgatori di moda sulle riviste più prestigiose ma anche un fotografo di ricerca – racconta Riccardo Passoni, direttore della GAM – e rimarrà impresso a tutti il suo mondo prepotentemente evocativo, di glamour e bellezza, di artificio e rarefazione».

Informazioni

Dal 30 gennaio al 3 maggio 2020
GAM – GALLERIA CIVICA D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
Via Magenta, 31 – 10128 Torino
tel. +39 011 4429518 – +39 011 4436907
email: gam@fondazionetorinomusei.it
www.gamtorino.it
Orari di apertura: da martedì a domenica: 10.00 – 18.00, lunedì chiuso. La biglietteria chiude un’ora prima.
Biglietti: Intero 10,00€ Ridotto 8,00€ – Ingresso gratuito Abbonamento Musei e Torino Card. Integrato mostra + museo 14,00€


Latest from Mostre

0 0,00
Go to Top