Sara Munari, Vanishing Shepards, 2018, Mungitura serale

A Voghera incontro nazionale dedicato alla fotografia d’autore

Si intitola Tra luoghi e persone – Transiti la seconda edizione di Voghera Fotografia, incontro nazionale dedicato alla fotografia d’autore, organizzato da Spazio 53 – Visual Imaging, che si svolgerà per quattro fine settimana, da sabato 14 settembre a domenica 6 ottobre, all’interno delle sale del Castello Visconteo.
Diretta da Arnaldo Calanca con il comitato scientifico composto da Renzo Basora, Luca Cortese, Gianni Maffi e Pio Tarantini, questa edizione vuole aprire una riflessione sulla comunicazione visiva attraverso un ricco programma di attività che coinvolgerà l’intera città. Tra le iniziative, cinque progetti fotografici con le opere di oltre venti fotografi italiani e stranieri, una mostra dell’Associazione Culturale Cacciatori d’Ombra sulla via Appia, una collettiva sui “Transiti” contemporanei, oltre a corsi e workshop, visite guidate, letture portfolio, videoproiezioni a cura di ImmaginIria e Spazio 53. “In un mondo dove la fotografia è diventata uno dei mezzi più diffusi e anche abusati per comunicare idee, emozioni, pensieri, abbiamo pensato di costruire un evento capace di far riflettere sulla forza della fotografia quando quest’ultima è d’autore, ovvero in grado di raccontare la Storia e smuovere le coscienze con un solo scatto”, scrive Arnaldo Calanca. Così, per citare due autori presenti a Voghera, nella mostra Vanishing Shepards, Sara Munari racconta come i cambiamenti climatici, l’urbanizzazione e la burocrazia stiano uccidendo la cultura pastorale in Mongolia, mentre Harry De Zitter, negli scatti della serie The Himba Collection, esplora i volti e le esistenze degli Himba, popolazione indigena che vive nel nord della Namibia, l’ultima semi-nomade del Paese

Dal 14 settembre al 6 ottobre
Castello Visconteo
Piazza della Liberazione
www.vogherafotografia.it


Latest from Da non perdere

0 0,00
Go to Top