Sicilia 1955 Mario De Biasi per Mondadori Portfolio

Appuntamenti e festival fotografici da non perdere

Ecco un elenco di appuntamenti con la fotografia da non perdersi!

MONZA: fino al 3 marzo. Gérard Uféras, Paris D’Amour. Il ritratto di una città e dei suoi abitanti intorno a un tema comune: l’amore e la sua manifestazione sociale, il matrimonio. Una galleria visiva di uomini e donne, che dichiarano il loro sogno d’amore. La fotografia dell’unione di individui di culture, religioni e origini diversi, celebrate sullo sfondo più adatto che esista: Parigi.
Alla Villa Reale di Monza
Viale Brianza 1
www.villarealedimonza.it

LA SPEZIA: fino al 3 marzo. Un mondo giovane. Le nuove generazioni nello sguardo dei fotografi Magnum. Curata da Alessandra Mauro, la mostra “guiderà il pubblico alla scoperta del mondo dei giovani, raccontati e interpretati attraverso lo sguardo dei fotografi di una delle agenzie più importanti a livello internazionale: la Magnum Photos. Un mondo che con i suoi sogni, le sue speranze, i suoi tormenti e il suo entusiasmo ha rivoluzionato i costumi e la società negli ultimi 70 anni. 11 diverse storie fotografiche realizzate da Abbas, Olivia Arthur, Bruno Barbey, Werner Bischof, Antoine d’Agata, Alex Majoli, Lorenzo Meloni, Wayne Miller, Martin Parr, Alessandra Sanguinetti e Dennis Stock dagli anni ’50 ad oggi”.
Fondazione Carispezia, Via D. Chiodo 36, La Spezia
www.fondazionecarispezia.it

BOLOGNA: dall’8 al 10 marzo. Closer. Dentro il reportage. Festival diffuso di fotografia sociale.  Tre giorni di mostre, incontri, workshop per offrire spazi di visibilità a giovani fotografi e nuovi talenti, con occasioni di incontro, discussione e formazione. Inaugura venerdì 8 marzo a Bologna la terza edizione di Closer – Dentro il Reportage: un festival diffuso dedicato alla fotografia sociale organizzato dalle associazioni Witness Journal e Terzo Tropico in collaborazione con Arci Bologna e con il sostegno del Comune di Bologna e dell’Azienda Usl.
QR Photogallery e luoghi vari

MILANO: fino al 10 marzo. André Kertész Lo stupore della realtàAndré Kertész è considerato il “maestro dei maestri”, fonte di ispirazione per importanti artisti e fotografi del suo tempo e non solo, tanto che di lui Henri Cartier-Bresson disse: «Tutto quello che abbiamo fatto, Kertész l’ha fatto prima»
Centro Culturale di Milano
Largo Corsia dei Servi 4
www.centroculturaledimilano.it

MESTRE: fino al 16 giugno. L’Italia dei fotografi. 24 storie d’autore. M9 raccoglie con oltre 230 immagini le testimonianze dei grandi interpreti della fotografia in Italia.
Museo M9 Via Giovanni Pascoli 11
www.m9digital.it


Latest from Iniziative

0 0,00
Go to Top