Foto Storica: la verità dietro le gemelle Dionne

Le gemelle Dionne, nate nel 1934 nello stato dell’Ontario, Canada. I loro nomi erano Cécile Marie Émilda, Émilie Marie Jeanne, Marie Reine Alma, Yvonne Édouilda Marie e Anette Lillian.
Una nascita del genere fece scalpore e quando, nonostante le previsioni, le bambine riuscirono a sopravvivere, divennero famose in tutta America e a soli 4 mesi vennero allontanate dai genitori e affidate al dottor Dafoe. La scelta si spiegava con il fatto che le bambine erano delle vere e proprie “macchine da soldi”: lo Stato vedeva nelle bambine un’attrazione turistica in grado di aumentare il giro di affari legato al turismo, il padre vendeva fotografie autografate e il dottore le usava come sponsor per i propri prodotti. Nel 1943 le piccole vennero affidate nuovamente ai genitori che decisero di sfruttare la situazione:  organizzarono una tournée in tutto lo Stato, esponendo le bambine come merce e con i guadagni acquistarono una villa e si circondarono di servitù.
Ormai adulte le cinque gemelle, stanche delle vessazioni e di essere sfruttate, abbandonarono la casa dei genitori e nel 1995, Annette, Cécile e Yvonne, uniche sopravvissute, confermarono di aver subito abusi sessuali da parte del padre. Il Governo dell’Ontario decise di risarcire le sorelle offrendo loro 2.8 milioni di dollari come per gli sfruttamenti subiti durante la loro infanzia.