Fotografia astronomica: App e tool per collegare il telescopio allo smartphone

La fotografia notturna sta prendendo sempre più piede grazie alla possibilità di dar vita a immagini spettacolari. Molto spesso, quindi, capita di cercare consigli e suggerimenti su come adoperare al meglio il proprio smartphone per immortalare il profondo cielo: oggi, infatti, il mercato offre modelli sempre più sensibili a condizioni di scarsa illuminazione. Ovviamente il dispositivo, per quanto sia dotato di una fotocamera eccellente, dovrà essere collegato a un telescopio, a sua volta provvisto di un’ottica adeguata per la ripresa di stelle, nebulose e corpi celesti molto lontani dalla Terra. Per questo motivo, dovete munirvi di un apposito accessorio per collegare lo smartphone al telescopio, con soluzioni che vanno da 10 euro fino a 80 euro.


  • Seben Adattatore Universale Smartphone

  • Il Nostro Voto


  • 15 €

  • Celestron NeXYZ Adattatore Fotografico Smartphone


  • Il Nostro Voto


  • 47 €

Una volta collegato lo smartphone al vostro telescopio è necessario ricordare che questo non farà tutto da solo: dovrete giocare con le vostre abilità fotografiche e regolare tempo di esposizione e ISO in base al risultato che sperate di ottenere. Per esempio, per la Luna dovrete utilizzare tempi molto brevi, poiché si tratta di un soggetto particolarmente luminoso. Invece, per i corpi celesti con un’illuminazione più debole come Giove o Saturno sarà necessario destreggiarsi con ISO più elevati e tempi di esposizione un po’ più lunghi. Dotandosi di un filtro apposito, sarà possibile scattare fotografie anche al Sole, facendo sempre molta attenzione a non guardare il Sole direttamente. Se volete garantirvi un risultato eccellente, esistono App dedicate alla fotografia notturna e alla lunga esposizione. In questo modo è possibile non solo scattare fotografie a soggetti luminosi come Luna e pianeti, ma in condizioni di cielo estremamente buio sarà possibile riprendere persino la Via Lattea utilizzando solo lo smartphone, senza aver bisogno dell’ausilio del telescopio. Per il sistema Android è possibile utilizzare l’App Night Camera, mentre per gli utenti Apple consigliamo Slow Shutter Cam.

Fotografi e Astrofili, partecipate al nostro contest dedicato all’astrofotografia! Inviate da 1 a 3 fotografie astronomiche realizzate con qualsiasi setup astronomico abbiate a disposizione e le caricheremo sul nostro portale. Le immagini più belle saranno selezionate da una giuria specializzata e pubblicate sulle riviste di Sprea Editori. Partecipate al Contest cliccando qui.

Articolo a cura di Anna Smith e Riccardo Crescimbeni 


Latest from PrimoPiano

0 0,00
Go to Top