La fotografa Emma O’Brien ha fotografato cani e gatti neri con lo scopo di incoraggiare le adozioni

È dimostrato che gli animali con il pelo nero hanno meno probabilità di essere adottati a causa di inutili superstizioni. È assurdo pensare che la gente creda ancora a certe cose e la cosa peggiore è che a farne le spese sono adorabili cani e gatti che non vengono accolti nelle case amorevoli che meritano, semplicemente per il colore della loro pelliccia.

Una mostra fotografica per incoraggiare le adozioni

La fotografa Emma O’Brien ha avuto una splendida idea e ha messo in atto una geniale iniziativa mostrando alla gente la bellezza di queste adorabili creature attraverso una mostra fotografica. Nella sua esposizione Black Rescue, ha fotografato cani e gatti neri salvati da Johannesburg con lo scopo di incoraggiare le adozioni. La fotografa Emma ha spiegato: “I cani e gatti neri capiscono quando sono indesiderati. Essere abbandonato in un rifugio è doloroso per qualsiasi animale, ma le creature nere hanno poche possibilità di essere scelti e aspetteranno molto più a lungo, rispetto agli altri, di essere adottati”.

Le immagini fotografiche che immortalano questi animali sono davvero bellissime. Questo è un piccolo, grande gesto da parte di un’artista che ha voluto incentivare le adozioni di questi animali meno fortunati e, al contrario, dimostrare attraverso i suoi scatti quanto siano meravigliosi. Il messaggio è chiaro: è arrivato il momento di mettere da parte vecchie superstizioni e donare loro una casa e tutto l’amore che meritano.

Immagine in evidenza via metro.co.uk


Latest from Mostre

0 0,00
Go to Top