Una pattuglia di Carabinieri controlla, con l'aiuto di un cane poliziotto e della sua guida, un cascinale nella campagna di Corleone, dove si ritiene siano nascoste delle armi. 30 luglio 1963. © Sergio Del Grande.

La lotta alla criminalità negli anni 60: fotografie di Sergio Del Grande

Viste oggi sembrano immagini tratte da un film di guerra. Eppure non si tratta di una finzione cinematografica, perchè ciò che ritraggono è la guerra condotta dallo Stato Italiano contro la mafia. Siamo all’inizio degli anni Sessanta in una calda estate del 1963 quando Sergio Del Grande viene inviato in Sicilia per seguire e documentare le azioni condotte dalle forze dell’ordine per combattere sul territorio la presenza della malavita organizzata. Le immagini saranno pubblicate da Epoca e Storia d’Italia. Al di là dell’indubitabile capacità del fotografo non si può non fare caso alla modalità di rappresentazione in cui l’enfasi, nonostante l’apparente sobrietà, domina. La vicinanza formale con gli stereotipi di una certa rappresentazione dell’immagine della guerra, il porre l’accento sui mezzi a disposizione, le inquadrature sovente forzate dal basso verso l’alto sono fattori che drammatizzano l’azione delle forze dell’ordine al di là di quanto non accada realmente davanti all’obiettivo.