Le foto dei vincitori dell’Italy Photo Award 2019

Sono stati annunciati al Macro Museo d’Arte Contemporanea di Roma, i vincitori della quinta edizione del premio Italy Photo Award 2019.

Italy Photo Award: il concorso

Italy Photo Award, fondato da Cecilia Pratizzoli, nato per la valorizzazione e diffusione della cultura fotografica italiana, è oggi tra le più importanti realtà fotografiche nazionali. Le tappe di quest’anno sono state quattro: Imp Festival (Padova), Milano Photo Week / Milano Photo Festival (Milano), Gibellina Photo Road (Gibellina), Festival Fotografia Etica (Lodi). Per noi hanno partecipato in qualità di lettori Barbara Silbe (alla Milano Photo week) e Giovanni Pelloso (al Festival Fotografia Etica). All’edizione 2019 hanno concorso piu di 25 mila immagini, inviate da fotografi professionisti. I premi di quest’anno sono stati consegnati a due finalisti per le categorie Miglior Portfolio Giovane Talento under 35. Ecco chi sono i vincitori assoluti.

Giovane talento – Alessandro Scattolini

Alessandro Scattolini vince la categoria Giovane Talento con il suo progetto “Isolation“, che indaga il senso stretto della parola Isola attraverso lo sguardo fotografico. Isolation è ambientato nel cuore della Russia: all’interno del Lago Baikal, sorge un’isola chiamata Ol’chon. Sette sono i villaggi al suo interno. Il villaggio principale, Khuzir, conta circa 1.000 abitanti. Il progetto parla dell’isolamento, non come senso di solitudine ma bensì dell’arte di reinventarsi, di sopravvivere e di trovare il proprio equilibrio di fronte a una natura tirannica.

 

Isolation ®Alessandro Scattolini

Miglior Portfolio – Giorgio Negro

Con ‘Pathos’ Giorgio Negro vince la V Edizione dell’Iitaly Photo Award per la categoria miglior portfolio. Il progetto è composto da 59 immagini scattate per 15 anni in 5 paesi dell’America Latina (Messico, Cuba, Brasile, Perù ed Ecuador). Frammenti di un viaggio intimo e personale, rappresentano la visione dell’autore di fronte alle ambiguità e ai contrasti del continente latinoamericano. Questo sguardo è però fortemente influenzato dal background professionale dell’autore: attivo da oltre 20 anni come delegato del Comitato Internazionale della Croce Rossa, ha lavorato in molti Paesi in situazioni di guerra o conflitti armati, confrontandosi quotidianamente con la violenza e la crudeltà umana.

 

Pathos ® Giorgio Negro

Italy Photo Award: i finalisti

Scopri nella gallery tutti i progetti candidati


Latest from PrimoPiano

0 0,00
Go to Top