Le persone che pubblicano selfie sono considerate insicure e meno simpatiche: parola di esperti

Un nuovo studio condotto dagli psicologi della Washington State University e pubblicato sul Journal of Research in Personality mostra che le persone che pubblicano molti selfie sono percepite come meno simpatiche, più insicure e meno aperte a nuove esperienze.  Lo studio si basa sul confronto di post pubblicati con selifie e post pubblicati con foto in ” posa”.  Durante la prima fase dello studio, i post su Instagram di 30 studenti non laureati sono stati classificati come selfie o posies. Durante la Fase 2, 119 studenti di una diversa università hanno valutato gli scatti della Fase 1, attribuendo dei punteggi per  autostima, successo, solitudine, ecc.
Gli studenti della fase 2 non solo non conoscevano gli autori degli scatti della Fase 1, ma nemmeno potevano vedere il numero di follower delle persone che stavano valutando.
La conclusione è stata che “I target che hanno pubblicato più selfie sono stati valutati in modo più negativo”. “Anche quando due feed avevano contenuti simili, come la rappresentazione di traguardi o viaggi, i sentimenti sulla persona che aveva pubblicato i selfie erano negativi e quelli sulla persona che aveva pubblicato una foto in posa, erano positivi”, Chris Barry, professore di psicologia della WSU e autore dello studio, ha detto al WSU Insider. “i risultati mostrano che ci sono alcuni segnali visivi, indipendenti dal contesto, che suscitano una risposta positiva o negativa sui social media.”

 


Latest from News

0 0,00
Go to Top