Melancholia di Alice Caracciolo presso SPAZIO A di Alessia Rollo

Melancholia di Alice Caracciolo

Sabato 5 Gennaio 2019 ha inaugurato SPAZIO A la nuova casa- studio di Alessia Rollo. Il concept di SPAZIO A, ideato dall’artista visuale Alessia Rollo, nasce all’interno del suo appartamento situato al terzo piano di un palazzo del centro storico di Lecce. SPAZIO A è un luogo dedicato ad accogliere lavori audio- visivi in corso d’opera, una piccola factory che si propone di ospitare in modo ciclico artisti che condividano le loro pratiche di lavoro con il pubblico; uno spazio che attraverso l’interazione tra un artista, un curatore e un logo è dedicato più ai processi che ai progetti espositivi.

Quali sono le dinamiche che conducono alla realizzazione di un’opera? Quali sono le pratiche di lavoro di un curatore in previsione di una mostra? Come si costruisce il dialogo processuale tra artista e curatore? Come presentare degli appunti visivi in un percorso fruibile al pubblico?

Queste sono alcune delle domande alle quali Alessia Rollo cerca di dare una risposta, per fare luce e ragionare insieme ad artisti e curatori su una serie di metodologie applicate, attitudini, ricerche e dialoghi in previsione di percorso espositivo.
In questa occasione abbiamo presentato Melancholia, un inedito lavoro fotografico dell’artista Alice Caracciolo a cura di Giuseppe Amedeo Arnesano. Fino al prossimo 19 Gennaio SPAZIO A accoglie per la prima volta le suggestioni interiori di Alice Caracciolo, un viaggio immersivo tra paesaggio naturale e paesaggio interiore caratterizzato da un’intima percezione visiva, sonora e ambientale legata al tema della Melanchonia. In questo lavoro autobiografico, scrive il curatore, “l’artista si priva del gesto iconografico più rappresentativo della melanconia per riconfigurare una sua personale e concettuale raffigurazione dell’umore malinconico, realizzando una sorta di non-finito paesaggistico e visivo nel quale affiora una profonda armonia tra forma, soggetto e proiezione psicologica dell’autrice”. L’operazione condotta da SPAZIO A entra in diretta relazione con il modulo abitativo attraverso la rilettura di alcune stanze dell’appartamento quali: l’ingresso, il soggiorno, il corridoio e la camera da letto. Con SPAZIO A Alessia Rollo non cerca solo di svelare i meccanismi che lavorano dentro a quel dispositivo processuale, ma guarda anche all’opportunità di operare, alla maniera dei fluxus, mediante un rimescolamento creativo generale che conduca alla condivisione comune tra la vita quotidiana e il fare arte.

SPAZIO A non è una galleria dunque, ma un luogo di ricerca, oltre allo studio personale di Alessia Rollo dove dare inizio a dialoghi e confronti con autori e professionisti del settore su progetti fotografici che abbiano la volontà di indagare il territorio pugliese, con particolare attenzione alla relazione che a esso li lega.

Melancholia di Alice Caracciolo
a cura di Giuseppe Amedeo Arnesano
dal 5 al 19 gennaio 2019
Lecce, Via Francesco Lo Re 22
Visitabile su appuntamento


Latest from News

0 0,00
Go to Top