Mostre 2020: ecco quelle da non perdere

Olivo Barbieri, Elliott Erwitt, Man Ray, Letizia Battaglia, il 2020 è già ricco di mostre dedicate ai grandi della fotografia. Ecco tutti gli appuntamenti italiani da non perdere!

Milano

Letizia Battaglia – Storie di Strada

Fino al 19 gennaio – Palazzo Reale

Dal 5 dicembre al 19 gennaio, le fotografie di Letizia Battaglia sono in mostra raccolte in una grande retrospettiva dal titolo Storie di strada che ricostruisce per tappe e temi il percorso personale e artistico della fotografa siciliana.

Tutte le info qui.

Vivian Maier – A colori

Fino al 19 gennaio – Forma Meravigli

Per la prima volta in mostra una selezione finora inedita di fotografie a colori della ormai celeberrima “tata fotografa”, molte delle quali inedite, che raccontano il quotidiano americano tra gli anni Cinquanta e la metà dei Settanta.

Tutte le info qui.

Milano anni 60

Fino al 9 febbraio – Palazzo Morando

L’esposizione ripercorre la storia di un decennio irripetibile che ha consacrato il capoluogo lombardo come una delle capitali mondiali della creatività in grado di assumere il ruolo di guida morale ed economica del Paese.

Tutte le info qui.

Rankin  –  From Portraiture to Fashion

Fino al 24 Febbraio – Galleria 29 Arts in progress

La mostra Rankin. From Potraiture to Fashion è stata pensata come un vero e proprio tour nell’archivio fotografico di John Rankin Waddel con l’obiettivo di dare visibilità non solo ai suoi lavori più iconici, ma anche alle sue opere più concettuali.

Tutte le info qui.

Elliott Erwitt – Family

Fino al 15 marzo – Mudec

Sessanta scatti scelti dal grande fotografo americano Elliott Erwitt – con la curatrice Biba Giacchetti – tra i più rappresentativi della sua lunghissima carriera. Filo conduttore è la “famiglia”, concetto in grado di unire ma anche di dividere, che Erwitt indaga nei suoi aspetti più intimi o nel suo volto “pubblico”, accostando istanti di vita dei potenti della terra, come Jackie al funerale di JFK, scene privatissime, come la foto della bambina neonata sul letto, che poi è Ellen, la sua primogenita.

Tutte le info qui.

Margaret Bourke-White e Dorothea Lange – Ricevere l’avvenimento. Due donne nei tornanti della storia

Dal 16 gennaio al 15 marzo – Centro Culturale di Milano

Il Centro Culturale di Milano in collaborazione con l’Assessorato Cultura del Comune di Milano –nell’ambito del Palinsesto del Comune I talenti delle donne che coinvolgerà tutta la città da gennaio a giugno 2020 – con il Patrocinio del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America di Milano, organizza nella propria Sala esposizioni (Largo Corsia dei Servi, 4 Milano) la grande mostra fotografica dedicata a due straordinarie artiste che, attraverso preziosi scatti, hanno saputo restituire vicende storiche del XX secolo, sorprendenti e di assoluto significato. La mostra composta da 75 scatti in bianco e nero è ideata da Camillo Fornasieri, direttore del Centro Culturale di Milano e curata da Angela Madesani, docente allo IED e a Brera, oltre che autrice per Art Tribune.

Tutte le info qui.

Torino

Man Ray – Le seduzioni della fotografia

Fino al 19 gennaio – CAMERA, Centro Italiano per la Fotografia-Torino

Racchiuderà circa duecento fotografie, realizzate da Man Ray a partire dagli anni Venti fino alla morte (avvenuta nel 1976), tutte dedicate a un preciso soggetto, la donna, fonte di ispirazione primaria dell’intera sua poetica, proprio nella sua declinazione fotografica.

Tutte le info qui.

Aosta

Olivo Barbieri – Mountains and Parks

Fino al 19 aprile – Centro Saint-Bénin di Aosta
Sono oltre 50 i lavori esposti in un percorso ventennaleche comprende, tra le altre, una serie di grandi immagini fotografiche inedite sulle montagne della Valle d’Aosta realizzate per l’occasione. Ideato per il Centro Saint-Bénin di Aosta,Mountains and Parks propone l’indagine di Olivo Barbieri sui parchi naturali, siano essi le Alpi, le Dolomiti, Capri rivisitata con i colori della memoria o le cascate più importanti del pianeta che, come afferma l’artista, “sopravvivono intatte ad uso del turismo o come luoghi fisici museali dove ammirare come potrebbe essere una natura incontaminata”

Tutte le info qui.

Venezia

Ferdinando Scianna – Viaggio Racconto Memoria

Fino al 2 febbraio- Casa dei tre oci

La grande antologica racconta, attraverso 180 opere, oltre cinquant’anni di carriera di uno dei maestri della fotografia contemporanea. Per l’occasione, verrà esposta una serie d’immagini di moda che Scianna ha realizzato a Venezia, testimonianza del suo forte legame con la città lagunare.

Tutte le info qui.

Roma

Gianni Berengo Gardin – Tutto il fascino di Roma

Fino al 12 Gennaio – Casale di Santa Maria Nova
L’esposizione è un sorprendente affresco dell’evoluzione e delle contraddizioni della città. Un ritratto complessivo capace di cogliere nei dettagli, nei gesti e negli sguardi dei romani quella franchezza aperta e sfacciata che li contraddistingue. Poesia e bellezza, forza e violenza, architettura storica e trasformazione delle periferie tessono un racconto denso di emozione. Il paesaggio umano e il racconto sulle persone di Berengo Gardin, che non dimentica mai i luoghi, ben si iscrive nel sito prescelto per questo omaggio a Roma: la tenuta di Santa Maria Nova.

Tutte le info qui.

Inge Morath – La Vita. La fotografia

 

Fino al 19 gennaio – Museo di Trastevere

Curata da Marco Muniz, Brigitte Blum – Kaindl, Kurt Kaindl, la retrospettiva si sviluppa in 12 sezioni che ripercorrono tutte le principali esperienze professionali e umane della fotografa. Tra le oltre 140 fotografie e decine di documenti originali presenti, compaiono anche immagini realizzate da grandi maestri come Henri Cartier-Bresson e Yul Brinner, che ritraggono Inge Morath in diversi momenti della sua carriera.

Tutte le info qui.


Latest from Eventi

0 0,00
Go to Top