Photo Vogue Festival: Il Corpo del Capitano, confronto con il linguaggio visuale di Matteo Salvini

In un’epoca in cui la politica italiana costruisce già da sé la propria immagine utilizzando tutti i mezzi comunicativi a sua disposizione, lo spazio per il fotogiornalismo sul campo si fa sempre più ristretto.

Il linguaggio visuale di Matteo Salvini

In dialogo con il giornalista politico Filippo Ceccarelli – celebre per il suo archivio sui personaggi della politica e autore di Invano. Il potere in Italia da De Gasperi a questi qua, Feltrinelli, 2018 -, i due fotografi Luca Santese e Marco P. Valli presentano il loro ultimo lavoro, IL CORPO DEL CAPITANO pubblicato da Cesura Publish, confrontandosi con il linguaggio visuale di Matteo Salvini. Il volume è l’ultimo di una lunga serie che fa parte del progetto “Realpolitik”, nato con l’intento di documentare direttamente dall’interno il susseguirsi di eventi che hanno sconvolto gli equilibri della politica italiana contemporanea. Con IL CORPO DEL CAPITANO Santese e Valli si concentrano interamente su mimica e linguaggio salviniani, si appropriano della sua stessa immagine per dirottarne – e Santese cita, riutilizza il détournement del filosofo francese Guy Debord – il significato e attribuirne un nuovo valore, o disvalore. I gesti del “capitano” sono decontestualizzati, isolati e reiterati, la luce – un bianco e nero violento e oscuro – mostra quello che normalmente non si vede e l’inquadratura si riduce a parti di corpo sezionate. Alla fine, ancora un dirottamento: non un post usa e getta e un’ammiccante illusione ma “un documento a tratti spaventoso per raccontare nel tempo la situazione odierna”

14 novembre, ore 18
PHOTO VOGUE FESTIVAL / BASE
Via Bergognone, 34, 20144 Milano
talk in Italiano